rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Sport

Il Foggia si affida a Giglio, capocannoniere del girone H con 19 reti

Giuseppe Giglio ha collezionato 19 reti e trascinato l'ACD alla conquista dei playoff. Contro il San Felice Gladiator ci sarà bisogno dei suoi gol

Dopo 17 stagioni trascorse tra i campionati di C1 e C2, Giuseppe Giglio non ha tradito le attese e con la casacca rossonera ha conquistato il primato di capocannoniere del campionato di Serie D, girone H, con 19 gol, molti dei quali decisivi per la rincorsa ai playoff che la compagine di Padalino ha raggiunto dopo un’incredibile rimonta.

Con queste 19 marcature, sono 118 le reti complessive siglate dal quasi 35enne attaccante di Salemi, che ha esordito nel 1997 con il Giulianova in C1, dove ha giocato per due stagioni collezionando 7 gol in 55 presenze. Poi ha vestito le maglie della Pro Vercelli, del Catanzaro, del Brescello e dell’Olbia, dove è tornato dopo le parentesi di Acireale, San Marino, Gallipoli e Lucca. Due anni fa in C2, a Carpi, ha siglato 10 reti in 26 partite, 3 in 21 la stagione successiva all’Aquila.

Contro il San Felice Gladiator, secondo nel girono dopo l’Ischia, l’ACD Foggia Calcio ha bisogno delle sue reti, per continuare a sognare una promozione che soltanto alcune domeniche fa sembrava impossibile. A Santa Maria Capua Vetere, nella gara d’andata, al 38esimo del primo tempo il bomber siciliano siglò il gol del momentaneo vantaggio. Finì 3 a 3, al ritorno 0 a 0. A Giglio il compito di trascinare il Foggia in C2, a cominciare da domenica 12 maggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia si affida a Giglio, capocannoniere del girone H con 19 reti

FoggiaToday è in caricamento