Sport

Dietro-front del Foggia Calcio sul ripescaggio in B, Verile: "Nessuna chance concreta"

Il presidente Fabio Verile: "Per il ripescaggio vi è l’esclusione delle squadre che hanno partecipato nella stagione 2013/3014 al campionato di Lega Pro II divisione e delle squadre che sono state ripescate negli ultimi 5 anni”

Frenate gli entusiasmi e archiviate - almeno per ora -  il sogno della Serie B. “Dietro front, abbiamo sbagliato”. Sembra essere questo il sottotesto della comunicazione inviata oggi dal Foggia Calcio, dopo la diffusione della notizia della presentazione della domanda di ripescaggio in Serie B per il Foggia Calcio.

Il presidente del Foggia Calcio, l’avvocato Fabio Verile, infatti, dopo aver preso visione dei criteri dettati dalla FIGC per la presentazione della domanda di ripescaggio in B comunica che “il Foggia non ha alcuna concreta chance di essere ammessa alla serie cadetta”.

Questo perché tra i vari criteri che regoleranno il ripescaggio vi è “l’esclusione delle squadre che, al pari del Foggia, hanno partecipato nel corso della stagione 2013/3014 al campionato di Lega Pro II divisione, e l’esclusione delle squadre che sono state ripescate nelle ultime 5 stagioni”.

Trattandosi, dunque, di cause di esclusione note e non soggette ad interpretazioni, il Foggia Calcio non presenterà alcuna domanda. Per i tifosi, quindi, il sogno si infrange a meno di 24 ore dalla prima comunicazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dietro-front del Foggia Calcio sul ripescaggio in B, Verile: "Nessuna chance concreta"

FoggiaToday è in caricamento