Lega ultimo nodo da sciogliere, poi la nuova giunta Landella

Le new entry potrebbero essere Rosario Narciso per Fratelli d'Italia e Alessandra Loretti per Forza Italia. Ancora qualche indecisione sulla conferma di Raffaella Vacca e Francesco Paolo La Torre

La verifica al Comune di Foggia va per le lunghe, eppure solo cinque giorni fa sembrava quasi fatta. Pare che a determinare lo stallo sia stata una riflessione tutta interna alla Lega sull'opportunità di confermare o meno i suoi assessori Raffaella Vacca e Francesco Paolo La Torre, oltre alle rivendicazioni degli indipendenti, e il sindaco Franco Landella non si sarebbe sottratto alle interlocuzioni, rimandando il varo della nuova giunta attesa comunque entro venerdì.

Riepilogando: finora, sono stati nominati soltanto i due componenti del consiglio di Amministrazione di Amiu Puglia, Oronzo Orlando e Caterina Cavallo. Ed erano, allo stato, anche gli unici posti vacanti nelle società partecipate, considerato che gli altri Cda scadono nel 2021, riducendo i margini di manovra per smistare incarichi. Orlando è in quota a Fratelli d'Italia che, così, ha messo in cassaforte un'altra postazione di sottogoverno assieme alla presidenza di Ataf, ricoperta dal coordinatore provinciale Giandonato La Salandra. Il sindaco sindaco si è intestato direttamente la nomina di Cavallo, anche se la si attribuisce perlopiù a Dario Iacovangelo (sempre Lega) con annessi malumori.

La saga del rimpasto sembrava ormai all'ultimo capitolo quando Bruno Longo e il suo partito avevano fatto un passo indietro sul ritorno nell'esecutivo di Claudio Amorese, proponendo il nome di Rosario Narciso, anche lui vicino a Longo, per l'assessorato al Bilancio, prima ricoperto da Antonio Bove e appannaggio di Forza Italia che l'ha scambiato con la delega alla Legalità e Sicurezza, a scapito di Cinzia Carella. Le ultime indiscrezioni attribuiscono a Raffaele Di Mauro una manovra che libererebbe un posto in Amgas: avrebbe indicato Alessandra Loretti. Commercialista e revisore contabile, era stata nominata nel collegio sindacale dell'ex municipalizzata a settembre del 2019. Un profilo che sembra più attinente all'assessorato al Bilancio e chissà che al fotofinish non si rimescolino le carte.

A disposizione ci sarebbe, così, un'altra casella e potrebbe toccare ad Alfonso Fiore, che ha sempre dimostrato lealtà a Landella e alla sua maggioranza, indicare un nome. E per una maggioranza solida non si può scontentare nessuno. 

Il sindaco Franco Landella dovrà sciogliere nelle prossime ore il nodo leghista e scegliere se sostituire o meno uno degli assessori in carica con un rappresentante indicato dai consiglieri leghisti della prima ora, componente che non aveva un suo rappresentante. Fratelli d'Italia, Forza Italia e le liste civiche oggi, però, avrebbero sollecitato la chiusura della verifica.

Lo scorso weekend, al seguito delle esternazioni di Micky Sepalone, forzista deluso dalla scelta di un esterno, è apparsa sui social un'obiezione del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Francesco D'Emilio, che avrebbe comunque caldeggiato la nomina di Orlando in Amiu, per quanto sia ascrivibile al partito. Pensando a voce alta, ha scritto: "Il mio partito deve premiare chi si impegna e non gli amici degli amici". A Rosario Narciso avrebbe preferito Antonio Cristantielli, che ci ha messo la faccia candidandosi. "Purtroppo - è stata la sua amara constatazione - questa politica a me non piace".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento