La verifica al Comune di Foggia parte dall'Amiu. Landella alla maggioranza: "Nessuno sarà escluso"

Il sindaco ha designato i due componenti del Cda dell'azienda dell'igiene urbana. Si tratta di Oronzo Orlando, in quota Fratelli d'Italia, e Caterina Cavallo, sua indicazione

Sono stati smistati i primi due incarichi nelle aziende partecipate del Comune di Foggia. Con decreto del 23 ottobre il sindaco Franco Landella ha designato i due componenti del Consiglio di Amministrazione della società Amiu Puglia in rappresentanza del Comune di Foggia. Si tratta di Oronzo Orlando, in quota Fratelli d'Italia, e Caterina Cavallo, indicazione del sindaco. La nomina sarà ratificata dall'assemblea dei soci.

Il Cda della società era scaduto il 29 giugno, data dell’assemblea dei soci che ha approvato il bilancio di esercizio 2019. Ad agosto il sindaco aveva designato temporaneamente Amalia Penna e Carlo Dicesare (ma non avevano perfezionato l'iter di accettazione). Erano gli unici posti vacanti, per il momento, nelle ex municipalizzate, perché gli altri Cda scadono nel 2021.

"La responsabilità è la mia, in tutte le nomine. I partiti, i consiglieri, possono indicare, segnalare ma poi la valutazione spetta al sindaco". Lo puntualizza il Franco Landella, chiarendo che anche il nominativo di Oronzo Orlando è stato solo segnalato dai meloniani. Chiaramente vanno mantenuti gli equilibri. "È normale che questa nomina sia l'inizio della verifica in cui terrò conto dei partiti, delle liste civiche che hanno contribuito notevolmente - se andiamo a vedere anche i dati elettorali - e dei consiglieri comunali. Tutti fanno parte della maggioranza e tutti dovranno avere una adeguata attenzione: in maniera proporzionale, nessuno sarà escluso". Sui tempi, sembra fiducioso di chiudere la pratica entro la settimana prossima ("Me lo auguro").

"Sono sì il sindaco che ha aderito alla Lega, ma sono il sindaco dell'intera coalizione, e non parteggio per un partito o per l'altro. Devo cercare di mantenere gli impegni assunti in campagna elettorale. Non ho vinto al primo turno. E per raggiungere quell'obiettivo ho dovuto fare intese, che ci hanno portato poi alla vittoria". Ai partiti, ricorda, peraltro, sommessamente, che lo hanno fatto passare per le primarie.

"Capisco anche chi giustamente gioca al rialzo per ottenere il massimo, sono stato anche io segretario di un partito, il Pdl, ed è fisiologico, però poi sono certo che prevarrà il senso di responsabilità e un partito che apprezzo notevolmente che è Fratelli d'Italia, che è stato sempre leale e ha contribuito alla vittoria, così come la Lega, abbiano il buonsenso di trovare il giusto equilibrio. Sono dinamiche comprensibili ma non dobbiamo vanificare quello che è stato l'unico successo in Puglia del centrodestra. Tutti sono essenziali - conclude il sindaco Franco Landella - e io da buon padre di famiglia devo tener conto, nella giusta misura, di tutte le istanze, senza mortificare nessuno, e degli impegni presi durante la campagna elettorale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento