Parco del Gargano, sul benservito a Villani irrompe Casanova: "Disgustato dai cinquestelle, la politica stia lontana"

L'europarlamentare della Lega Massimo Casanova replica ai vertici foggiani del Movimento 5 Stelle in merito alle dichiarazioni sulla revoca dell'incarico da direttrice a Maria Villani da parte del presidente del Parco Nazionale del Gargano, Pasquale Pazienza

Casanova e Pazienza

Sul benservito del direttore del Parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza all'ormai ex direttrice dell'Ente, la 38enne di Foggia Maria Villani, "per non aver superato il periodo di prova", e all'indomani delle dichiarazioni a mezzo stampa dei parlamentari foggiani del M5S e, forti, via Facebook, della consigliera regionale Rosa Barone, irrompe l'europarlmentare di Lesina e braccio destro di Matteo Salvini, Massimo Casanova, che si dice "disgustato" dall'attacco politico di marca pentastellata.

"Non conosciamo ancora nel merito le ragioni - anche se notizie di stampa parlano di fatti “gravi” - per le quali il presidente del Parco ha revocato il contratto del direttore ai sensi della Legge e del contratto stesso che prevede il superamento di un periodo di prova - ma alla politica diciamo di stare lontana".

Casanova aggiunge che "ogni ingerenza, compresa quella del ministro Costa, è sintomo di una grave patologia: la lottizzazione e il poltronificio".

E sottolinea che "la legge disciplina con chiarezza e precisione la procedura di nomina e di revoca del direttore di un Parco e chi della trasparenza e della legalità ne ha fatto presunta bandiera lo tenga bene a mente".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento