La legalità è un modo di essere". D'Emilio chiede le dimissioni di Iaccarino: "Ha leso l'immagine dell'amministrazione e della città"

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia: "Un gesto senza riflessione per il ruolo che si svolge. La città non ha bisogno di queste persone. La città ha bisogno di gente che sappia dare il buon esempio"

Immagine di repertorio

"Non è tollerabile che il presidente del Consiglio comunale si lasci andare in simili atteggiamenti. Festeggiare l'arrivo del nuovo anno sparando in aria con una pistola 5 colpi. Il video che gira in rete non è bello da vedere". Francesco D'Emilio, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, non ha digerito e quelle immagini. E chiede, senza mezzi termini, "le dimissioni di Leonardo Iaccarino". 

"Non è certamente un bel biglietto da visita per la città di Foggia e per i suoi cittadini che già soffrono una situazione sociale molto difficile. Legalità prima di tutto. La legalità non è solo un termine legato a una definizione da utilizzare ogni tanto nelle occasioni ufficiali. La legalità è un modo di essere, un modo di vivere nella società", spiega.

'Pistolettate' di Capodanno, il centrodestra: "Gesto da stigmatizzare" 

"Non è sufficiente scrivere nei regolamenti l'adesione al codice etico della politica se poi fuori si fa quello che si vuole. Non si può lasciar passare indenne una simile azione, peraltro imitata dal proprio figlio. È chiaro come il sole che questo comportamento abbia leso l'immagine dell'amministrazione comunale e della città di Foggia. Un gesto senza riflessione per il ruolo che si svolge. La città non ha bisogno di queste persone. La città ha bisogno di gente che sappia dare il buon esempio. E la politica, in questo caso, deve scegliere da che parte stare. Chiedo pertanto che il Presidente del Consiglio comunale Leonardo Iaccarino comprenda la gravità del gesto e come atto di responsabilità rassegni le dimissioni", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento