Affidamenti opachi al Centro Palmisano, Pippo Cavaliere ribadisce: "Sempre più necessaria commissione d'inchiesta"

Nota stampa a firma del consigliere comunale ed ex candidato sindaco del centrosinistra, Pippo Cavaliere, a nome delle forze di opposizione, su quanto svelato oggi da Foggiatoday. Nel mirino le politiche sociali targate Roberto

"Questa mattina un'autorevole testata on line foggiana ha pubblicato la notizia di presunte anomalie nella gestione delle attività per l'anno in corso relativamente al centro polivalente per anziani Nicola Palmisano". Esordisce così una nota stampa a firma del consigliere comunale ed ex candidato sindaco del centrosinistra, Pippo Cavaliere, a nome delle forze di opposizione, su quanto svelato oggi da Foggiatoday.

"Senza entrare nel merito della questione specifica, pur dettagliata nei particolari all'interno dell'articolo, si ripropone il tema dell'esistente ed evidente opacità di alcuni atti gestionali nel delicato settore dei servizi sociali, sollevato dalle forze politiche di opposizione. Tant'è che lo scorso 13 settembre è stata depositata l'istanza, indirizzata al presidente del consiglio comunale, d'istituzione di una commissione di garanzia e controllo "sulle iniziative assunte dalla precedente Amministrazione nel settore delle politiche sociali", sottoscritta da 12 consiglieri di minoranza, tra i quali i 3 eletti del M5S.

Anche alla luce di quanto letto questa mattina, si ribadisce la necessità, ineludibile ed urgente, di fare luce sulle procedure e gli obiettivi gestionali del Piano Sociale di Zona, il cui valore complessivo è di circa 16 milioni di euro, con l'intento di individuare eventuali distorsioni da correggere, illegittimità da sanare e clientelismi da condannare.

Tenendo a mente i dati relativi alla disoccupazione, all'emergenza abitativa, alla diffusione dell'usura, al disagio familiare e individuale, il Consiglio Comunale deve avvertire per intera la responsabilità di pungolare l'Amministrazione Landella a fare di più e meglio per sostenere chi ha bisogno ed utilizzare quelle somme esclusivamente ed efficacemente per gli obiettivi individuati, anche selezionando con maggiore cura ed obiettività i soggetti da coinvolgere nella programmazione ed a cui destinare i fondi per le azioni operative.

Ci giunge inoltre voce che l’attuale dirigente del servizio abbia ordinato, con effetto immediato, la sospensione di talune attività al centro Nicola Palmisano, un provvedimento che di fatto contribuisce ad acuire dubbi e perplessità sulla passata gestione delle politiche sociali.

Le forze politiche di opposizione rinnovano pertanto al presidente del Consiglio Comunale l’invito a cogliere appieno il senso dell'iniziativa ed a voler procedere alla calendarizzazione dell'argomento all'ordine del giorno del primo Consiglio Comunale utile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento