CUP, Lonigro sul bando: “Inserire clausola di salvaguardia del posto di lavoro”

Il consigliere regionale spiega: “La Regione, gli enti, le aziende e le società strumentali devono prevedere nei bandi di gara l’uso del personale già assunto dalla precedente impresa appaltatrice”

Pino Lonigro

Inserire nel bando di affidamento del servizio CUP degli Ospedali Riuniti di Foggia la clausola sociale di salvaguardia del posto di lavoro dei dipendenti attualmente impegnati nel Centro Unico Prenotazioni. E’ quanto chiesto in un’interrogazione urgente dal presidente della seconda commissione del Consiglio regionale, Pino Lonigro a Michele Emiliano

Così il consigliere regionale: “Nel Disciplinare Tecnico allegato al bando è prevista solo la facoltà dell’azienda vincitrice dell’appalto di assumere il personale già al lavoro nel CUP. Perché non l’obbligo visto l’impegno fissato dall’art.25 della legge regionale 25/2007 (Assestamento e seconda variazione al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2007). Secondo quella norma la Regione, gli enti, le aziende e le società strumentali devono prevedere nei bandi di gara l’uso del personale già assunto dalla precedente impresa appaltatrice. In più, è indicato che le condizioni economiche e contrattuali possono essere semmai più favorevoli, non inferiori”

Prosegue il presidente: “Ho chiesto al Presidente Emiliano di intervenire affinché venga inserita nel bando (pubblicato dagli OO.RR di Foggia sul portale EmPuglia, per l’affidamento quinquennale in outsourcing del servizio di front-Office del CUP, per un importo di 10.158.720 più IVA) la clausola sociale prevista dalla l.r. 25 del 2007”. Non può essere data la semplice facoltà di assumere il personale che svolge quell’attività, quando è previsto  un obbligo, a tutela del personale interessato e della qualità del servizio assicurato”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude Pino Lonigro: “Sono certo che il presidente Emiliano, sempre attento alle questioni legate alla salvaguardia del posto di lavoro e delle professionalità acquisite negli anni, interverrà per fare inserire la norma di salvaguardia che consentirà a molti lavoratori di conservare il posto di lavoro e di continuare ad offrire alle loro famiglie un futuro sereno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento