rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Sport

Per il Foggia è un esordio da dimenticare. Il Fasano domina e vince, decide Corvino

Una rete della punta fasanese al 31' della ripresa decide il match valido per la prima giornata di campionato. Rossoneri mai pericolosi, in affanno fisicamente e con evidenti limiti di gioco. Migliore in campo Fumagalli, autore di diversi interventi

Comincia con una sconfitta il campionato del Foggia di Mancini. La formazione rossonera cede di misura al Fasano, ma il punteggio non rende giustizia ai padroni di casa, capaci di costruire almeno cinque occasioni da gol, compresa anche una traversa e un gol annullato.

Una brutta prestazione dei rossoneri che, al netto dell'emergenza in difesa e della condizione atletica gioco forza non brillante, ha palesato limiti tecnici e nella manovra, apparsa del tutto sterile e priva di idee. Neppure i cinque cambi di Mancini hanno prodotto dei significativi cambiamenti né palle giocabili per Iadaresta. 

Buona, invece, la prestazione del Fasano. Squadra quadrata e con buone individualità. A risolverla è stato un diagonale di Corvino alla mezz'ora della ripresa. Per il Foggia, unico a salvarsi il portiere Fumagalli, prodigioso in almeno due occasioni nella prima frazione. 

Una sconfitta che forse indurrà la società a fare determinate valutazioni in sede di mercato. 

FASANO (4-4-2) Suma, De Vitis, Rizzo, Gonzalez, Diop; El Kabbou, Ganci, Bernardini, Gomes Forbes; Diaz, Corvino. A disposizione: Guarnieri, Panebianco, Scardicchio, Pedicone, Mangione, Pittelli, Lanzone, Serri, Cochis. All. Laterza

FOGGIA (3-5-2) Fumagalli; Salines, Salvi (28'st Kadi), Cadili (1'st Viscomi); Loschiavo, Campagna, Gemmi (1'st Cittadino), Gentile, Di Jenno; Russo (Maccarrone), Iadaresta. A disposizione: Di Stasio, Kadi, Salatino, Di Salvo, Di Masi. All. Mancini  

Arbitro: Vingo di Pisa

Marcatori: 31'st Corvino (FA)

Serie D, Fasano-Foggia 1-0: le foto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Foggia è un esordio da dimenticare. Il Fasano domina e vince, decide Corvino

FoggiaToday è in caricamento