Acd Foggia Calcio-Ischia 3-2 | Giglio e doppio Leonetti, playoff ad un passo

Nel 33° turno il Foggia batte anche la capolista e, complice la sconfitta del Bisceglie, raggiunge la zona playoff

Stadio Zaccheria

Al di là di quale sarà l'epilogo che la breriana Eupalla deciderà di destinare al Foggia, sarà un piacere ricordare la travolgente cavalcata con la quale il Foggia ha cambiato marcia dalla terza di ritorno, conquistando punti su punti, e rosicchiando domenica dopo domenica il vantaggio del Bisceglie, che lentamente da enorme è diventato sempre più piccolo, fino a dissolversi questo pomeriggio.

E poco importa per la sofferenza patita nel finale contro un’Ischia molto generoso in difesa e per di più con un uomo in meno. Il crollo casalingo del Bisceglie (2-4 in casa contro il Ctl Campania) consegna il quinto posto ai rossoneri, l’ultimo utile per la conquista dei playoff, ad una settimana dalla fine del campionato.

GIGLIO GOL – Se per la rimonta rossonera si sprecano gli aggettivi positivi e i moti di encomio, diventa sempre più difficile trovarne per il bomberone rossonero. L’attaccante fa prima le prove generali spedendo in curva la sponda di Leonetti, poi al 14’ aggiusta la mira, e raccoglie ancora una volta l’ottimo suggerimento di petto del compagno di reparto, disegnando un diagonale lento ma letale per il giovane Despucches. 19 centri in campionato, in 32 partite disputate, “what else?” direbbero gli inglesi.

La rete spezza la partita, fino a quel momento caratterizzata da tanti errori in barba alle poche giocate vincenti. Nei rossoneri, con la sola novità di Palazzo a destra insieme a Gentile in luogo dello squalificato Agostinone, sono i due attaccanti a far vedere le cose più egregie, a cercarsi negli scambi e negli uno-due. Il resto è una collezione di potenziali occasioni, di “vorrei ma non posso”, di errori anche banali, come quelli di Quinto, e del duo difensivo Tommaselli-D’Angelo, alimentatori naturali degli “ooh” di paura dei tifosi, tutte le volte che il pallone orbita attorno ai loro piedi.

GOL ED EMOZIONI – Il secondo tempo sarà molto più generoso non solo nei gol, ma nelle emozioni. In 3 minuti due gol, con la firma di Leonetti, bravo a raccogliere un assist (oppure no?) di Agnelli, e a trafiggere l’estremo difensore avversario, e l’immediata risposta di Cascone, abile a svettare più in alto di tutti sugli sviluppi di un corner.

LE PAGELLE: BENE LEONETTI E GIGLIO

Botta e risposta che non cambia le cose, fuga rossonera interrotta sul nascere. L’espulsione di Nigro (gomitata a Giglio) al 7’, sembra un incentivo per una nuova fuga rossonera. L’Ischia infatti si perde lasciando praterie ai rossoneri, che pure colpevolmente si scollano, esponendosi alle ripartenze delle veloci punte campane. Compierchio prende il posto di uno stremato Palazzo, per dare più peso al settore destro, dove gli ospiti avvertono maggiori defaillance.

Ma è l’ingresso di D’Ambrosio a cambiare le sorti dell’incontro. L’ex col dente avvelenato, al 29’ pennella una perfetta parabola su cui plana la testa di Leonetti , 3-1 e quinto centro per l’attaccante ex andriese. I 2 minuti successivi spiegano l’imprevedibilità del calcio. Leonetti stesso sciupa l’occasione per l’hat-trick che avrebbe chiuso il match, sul capovolgimento di fronte, Masini trova il gol con un diagonale sul quale Micale è tutt’altro che impeccabile.

Il resto del match racconta 15’ minuti di grande tensione, con i rossoneri che rischiano soprattutto sul versante sinistro, con un Tommaselli in palese difficoltà. L’Ischia però non affonda il colpo, e il Foggia può festeggiare una vittoria nell’ultima gara della regular season, davanti al proprio pubblico, e il sorpasso ai danni del Bisceglie. I playoff distano soltanto 90’.

Tabellini

Acd Foggia Calcio: Micale; Loiacono, D’Angelo, Tommaselli; Quinto; Palazzo (19’st Compierchio), Agnelli, Gentile (24’st D’Ambrosio), Picascia; Leonetti (40’st Coccia), Giglio. A disposizione: Mormile, Basta, Cassandro, Villani. All. Padalino

Ischia: Despucches, Finizio, Tito, Nigro, Mattera, Cascone (26’st Platone), Longo (19’st Russo), Alfano, Cunzi (37’st Galizia), Magnanelli, Masini. A disposizione: Incarnato, Mora, Conci, Perna. All. Campilongo

Arbitro: Viotti di Tivoli

Marcatori: 14’pt Giglio (F), 1’st Leonetti (F), 3’st Cascone (I), 29’ Leonetti(F), 32’st Masini (I)

Ammoniti: Gentile (F), Finizio (I), Tommaselli (F)

Espulsi: Nigro al 7’ per gioco violento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento