Per il Foggia c'è anche 'La Banca del Sole', ma la serie D è più costosa: per iscriversi ci vogliono 500mila euro

Settima manifestazione di interesse da parte della New Foggia Calcio A.S.D.. La Figc fissa la scandenza per l'iscrizione al 29 luglio alle 15, Landella proroga la presentazione delle proposte alle 12 del 23 luglio

Stadio Pino Zaccheria

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, in ragione dei tempi ristrettissimi imposti dalle comunicazioni arrivate ieri dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio - il presidente della Figc Gravina ha scritto al primo cittadino per informarlo di aver fissato al prossimo 29 luglio la scadenza per l'iscrizione della squadra - ha disposto una modifica dell'avviso pubblico relativo alla manifestazione per l'acquisizione del titolo sportivo del Foggia Calcio e la conseguente iscrizione della squadra alla stagione calcistica di serie D 2019-2020.

Nello specifico, è stata prorogata la scadenza dei termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse alle 12 di martedì 23 lugli, mentre tutte le manifestazioni di interesse, anche quelle già depositate, dovranno essere accompagnate da un assegno circolare non trasferibile del valore di 500mila euro (non più di 300mila), cifra indicata come corrispettivo per l'iscrizione, intestato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, che dovrà essere depositato a Roma dalla società prescelta entro le 15 del 29 insieme a un business plan triennale con l'intera documentazione e l'ok scritto di Landella, che ne attesti cioè l'affidabilità. 

Nel giro di un anno la cifra utile è stata incrementata di ben 350mila euro, e comunque quest'anno di ulteriori 200mila euro. Nel frattempo salgono a sette le manifestazioni di interesse. Alle sei precedenti si aggiunge quella dell'ing. Sergio Priore, presidente della Banca del Sole, a nome della New Foggia Calcio 2020: "....Detto fatto!!!" il commento telegrafico dell'agenzia di sviluppo sostenibile.

L’associazione Banca del Sole, si colloca come agenzia, sull’intero territorio nazionale, riguardante la crescita sostenibile, l’attrazione di investimenti pubblici e privati, la promozione e la diffusione delle energie rinnovabili in tutte le sue forme, la bioedilizia, la ricerca, lo sviluppo, ovvero, l’implementazione di tutte le procedure e operatività atte alla salvaguardia ambientale, alla creazione di nuova occupazione “Green Economy”, nonché, all’espansione e aggregazione di piccole e medie imprese locali e nazionali, con l’obiettivo primario di accrescere il PIL (ricchezza sul territorio).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento