Foggia calcio, accordo con Stroppa per la risoluzione del contratto: può firmare con il Crotone

Dopo giorni di forti tensioni la società rossonera e l'ormai ex tecnico sembrano aver trovato un accordo sulla risoluzione del contratto in scadenza nel 2019. All'inizio della settimana prossima potrà unirsi ai calabresi

Giovanni Stroppa (ph. R. D'Agostino)

Passata è la tempesta. Stroppa e il Foggia possono separarsi, non senza una punta di amarezza per i tempi e le modalità, ma nemmeno con il dente avvelenato. Certo, in seno ai Sannella resterà la delusione per quel "cambio di idea" (parafrasando Nember) che ha spiazzato dirigenza e proprietà in un momento piuttosto delicato per il sodalizio dauno. Ma il braccio di ferro sul contratto che nei giorni scorsi avevano di fatto bloccato le trattative tra il tecnico di Mulazzano e la società calabrese, sembra essersi concluso. Nella giornata di ieri il Foggia avrebbe infatti dato il via libera al suo ormai ex allenatore, che in cambio avrà fatto delle rinunce in termini contrattuali (tra ultime mensilità della stagione appena trascorsa e quelle della successiva), per poter sposare il progetto Crotone. Un guadagno per entrambi, anche perché entro quattro giorni la società rossonera dovrà versare 400mila euro nelle casse dei calabresi per riscattare il cartellino di Oliver Kragl. Soldi che si possono spendere con più serenità, non avendo più a libro paga il mister e il suo staff tecnico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si conclude, dunque, dopo due anni, l'esperienza di Giovanni Stroppa sulla panchina rossonera. Anche per lui, come per i predecessori più recenti (Padalino e De Zerbi) non ci sarà una terza stagione alla guida dei satanelli. Tuttavia, due anni sono bastati per entrare nella storia, con il ritorno in B dopo 19 anni, a suon di record (di punti e di vittorie consecutive) e un nono posto a un passo dai playoff nella serie cadetta. Il tutto, nonostante le diffidenze della piazza e un rapporto con essa che non sembra mai essere decollato completamente. Ma di certo il suo addio si sarebbe potuto consumare in maniera diversa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento