Giocatore dell'Incedit positivo al Covid, rinviato il match col Lucera. La società: "Virus contratto in famiglia"

Salta la gara di domenica 4 ottobre, contro il Lucera Calcio, valevole come prima giornata del campionato di Promozione. La società: "Rassicuriamo tutti sul totale rispetto del protocollo e della prevenzione Covid. Al nostro tesserato e ai suoi familiari gli auguri di pronta guarigione"

La squadra - Immagine di repertorio

La gara del Foggia Incedit di domenica 4 ottobre contro il Lucera Calcio, valevole come prima giornata del campionato di Promozione, non verrà disputata. Questo perché la Federazione - regolarmente avvisata contestualmente all’Asl Fg - ha constatato che tra i tesserati è stato rilevato un caso di Covid.

"Decisione giustissima da parte del presidente Vito Tisci", puntualizzano dalla società. "Ci preme però fare chiarezza sull’accaduto: il nostro tesserato ha disputato la sua ultima gara il 20 settembre scorso a Ruvo di Puglia contro il Canosa: il giorno dopo (lunedì 21) ha comunicato di essere raffreddato e la società, proprio per precauzione, lo ha esonerato dal presentarsi agli allenamenti.", ripercorrono in una nota stampa.

"Mercoledì 23 il giocatore ha effettuato l’esame sierologico, che si è rivelato negativo. Il giorno successivo, un parente del nostro tesserato è risultato positivo al Covid e solo successivamente, grazie ad un tampone, si è scoperto che anche il giocatore dell’Incedit aveva contratto il virus, seppur in maniera asintomatica".

Il giovane calciatore, dunque, non si allena con la squadra da 11 giorni e non ha contratto il virus giocando, bensì in famiglia. "Al nostro tesserato e al suo parente rivolgiamo i migliori auguri di pronta guarigione, mentre continuiamo a rassicurare tutti gli altri sul totale rispetto del protocollo e della prevenzione Covid".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento