Calciomercato, finalmente arriva la firma di Vacca. Bollino va alla Fidelis

Comincia oggi la sessione invernale. Sarà possibile sottoscrivere affari fino alle ore 23 di lunedì 1 febbraio. Oggi firma l’ex centrocampista del Benevento, mentre l’attaccante scuola Palermo è già ad Andria. In arrivo anche Chiricò

Anche per la Lega Pro riparte il calciomercato (ph. Roberto D'Agostino)

Con la firma di Antonio Vacca si apre ufficialmente il mercato invernale del Foggia calcio. Il centrocampista ex Reggiana, già aggregatosi alla squadra da diversi mesi, verrà ufficializzato verosimilmente in giornata, non appena il suo contratto sarà depositato in Lega. Classe 1990, Vacca sarà il nuovo tassello del centrocampo rossonero, un ex trequartista che negli anni ha arretrato la propria posizione, agendo da regista basso o da mezzala. Il suo arrivo va a compensare il buco lasciato dall’infortunio di Marcello Quinto, che ha costretto (con risultati comunque soddisfacenti) il tecnico De Zerbi a riproporre Coletti nel suo ruolo originario di metodista.

Vacca non sarà l’unica operazione in entrata che definirà Beppe Di Bari. Perché in difesa c’è sempre bisogno di un difensore di piede destro che possa all’occorrenza sostituire Loiacono. I nomi sono molti, da Lanzaro della Salernitana a Migliorini della Juve Stabia passando per Rigione della Virtus Lanciano, quest’ultimo una vecchia conoscenza, avendo vestito la maglia rossonera nel 2010/11 con Zeman in panchina. Non trovano alcun riscontro le voci secondo le quali Gerbo e Coletti sarebbero stati offerti al Matera. I due centrocampisti sono tra gli elementi più importanti a disposizione di De Zerbi, come conferma anche il prolungamento del contratto dell’ex Inter, sottoscritto poco più di un mese fa.

In uscita occhio alla posizione di Bencivenga. Il terzino, chiuso da Angelo, ha raggranellato solo 5 presenze nel girone di andata, una sola partendo dall’inizio. In caso di offerte potrebbe anche salutare la compagine rossonera. Vanno via in prestito due giovani della "cantera" rossonera: Antonio Bruno, attaccante classe 1997, va in prestito al Manfredonia, mentre Luigi Dinielli, difensore classe 1996, rientrato dal prestito all'Altamura, va al Fondi con la stessa formula. Entrambi giocheranno nel girone H di Serie D. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri movimenti riguarderanno l’attacco. Bollino è a un passo dalla Fidelis Andria. Il giovane attaccante mancino scuola Palermo è già ad Andria, e dovrebbe firmare a breve. Per lui probabile partenza in prestito. A sostituirlo sarà quasi certamente Cosimo Chiricò del Prato (10 presenze e 2 reti quest’anno), che arriverebbe a titolo definitivo e sarà l’alternativa naturale a Sarno. Nelle prossime settimane si valuteranno anche le condizioni di Floriano e Viola. Se soprattutto quest’ultimo non dovesse dare le giuste garanzie fisiche, allora Di Bari potrebbe anche andare alla ricerca di un altro attaccante. Un centrale, ipotizzando lo spostamento di Iemmello sulla fascia sinistra. In tal caso, Eusepi (in uscita dalla Salernitana) e Calaiò dello Spezia, sono i nomi più gettonati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento