menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acd Foggia Calcio, presentata oggi in Comune la nuova campagna abbonamenti

Pelusi:"Stanzieremo 5mila euro per Parco San Felice al raggiungimento dei 2mila abbonati". Mongelli sul problema stadio:"Ne parleremo civilmente, ma non si impedisca alla nuova società di fare calcio a Foggia"

E' ufficialmente partita oggi la campagna abbonamenti dell'Acd Foggia Calcio, presentata questa mattina nella sala consiliare a Palazzo di Città, alla presenza anche del sindaco Mongelli.

Tante le iniziative, con le quali si vuol venire incontro ai tifosi, confidando in una loro calorosa risposta. Lo si evince dalle parole del presidente Pelusi che ha illustrato punto per punto quelli che sono i tratti peculiari di questa campagna abbonamenti.

Subito due parole sulla doppia tariffa a prezzo pieno e ridotto, quest'ultima introdotta volgendo lo sguardo verso chi sta pagando più di altri, i devastanti effetti della crisi economica. Starà al buon cuore dei tifosi foggiano più benestanti, scegliere la tariffa supporter (quella a prezzo pieno), per dar ausilio a chi sta meno bene, e un valido contributo alla nuova società da poco insediatasi. Ed ecco che Pelusi promette ulteriori iniziative in una sorta di processo di fidelizzazione della tifoseria: "Per i primi mille abbonati, se dovessimo raggiungerli entro la mezzanotte di domenica 26 agosto, il costo della prevendita sarà a carico dell'Acd Foggia Calcio" e poi aggiunge "Stanzieremo 5mila euro per il recupero e la valorizzazione di Parco San Felice, al raggiungimento dei 2mila abbonamenti", un vero e proprio atto d'amore per la città e per i suoi tesori profanati e sprofondati nel degrado più totale.   

VENDITA ONLINE - Una delle novità più interessanti è caratterizzata dalla possibilità di sottoscrivere l'abbonamento online grazie al circuito Booking show, rappresentato oggi in conferenza stampa da Roberto Clemente. La vendita comincerà dal 1° settembre nei settori dove esiste il diritto di prelazione come tribuna laterale e centralissima, mentre per i posti dove non vige il diritto di prelazione (curve e settore inferiore della tribuna) la vendita online partirà già da lunedì prossimo.

MERCATO - Si preferisce non entrare nello specifico adesso, nonostante il nome di Roberto De Zerbi continui a ronzare nei pensieri dei tifosi, soprattutto in seguito al suo mancato trasferimento al Brasov, e l'annuncio del suo ritorno in Italia.

L'organico verrà puntellato, come ha annunciato Ciro Amodeo, in base alle preferenze tattiche di Padalino. Ma occorre prima costruire l'organico degli under, secondo le disposizioni della lega Dilettanti, poi magari si potrà pensare ai veterani. De Zerbi ma non solo. Intanto al raggiungimento dei 500mila euro di abbonamenti, il 10% verrà destinato al mercato, a testimonianza ulteriore del fatto che questo Foggia è dei Foggiani.

QUESTIONE "ZAC" - Non si placa la polemica sulla concessione dello stadio Zaccheria da parte della vecchia società, con la quale c'è un contenzioso ancora in essere, che rischia di procrastinarsi fino all'inizio del campionato. "Spero che il problema relativo allo stadio possa risolversi in breve tempo con civiltà", le parole concilianti di Pelusi. Più risoluto il primo cittadino "Quella convenzione era stata affidata alla vecchia società (U.s. Foggia, ndr) perché rappresentante della nostra città e massima espressione dello sport foggiano. Ma avendo perso il titolo sportivo la convenzione non ha più valore ed è venuto meno il diritto di ritenzione", ha affermato. "Lo stadio deve essere riconsegnato alla città e all'Acd Foggia Calcio. Siamo pronti al dialogo e aspettiamo la riconsegna in maniera pacifica e civile", ha proseguito.

Sui pagamenti rivendicati da Casillo conclude "E' vero che hanno effettuato lavori nell'impianto a loro spese, come è altrettanto vero che non hanno pagato le imposte comunali, come ad esempio la tarsu. Ci siederemo ad un tavolo e ne parleremo civilmente, l'importante è che non si impedisca alla nuova società di fare calcio a Foggia", ha concluso.  

Si vedrà nei prossimi giorni, con la società che già si prepara a chiedere l'inversione di campo al Francavilla giocando l'andata in trasferta, ed eventualmente anche la possibilità di disputare la prima gara in casa a Manfredonia, qualora non si dovesse raggiungere un accordo con la vecchia società.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento