menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano ospedaliero, i sindaci dell'Anci compatti: "Ecco cosa Emiliano deve tenere in considerazione"

Il sen. Luigi Perrone: "Il Piano varato dalla Giunta Regionale presenta delle criticità. Chiediamo alla Regione di aprire un dialogo su alcuni punti per rassicurare le comunità rispetto alla tutela del diritto alla salute"

I sindaci dell'Anci Puglia fanno fronte comune. E si confrontano per discutere sul Piano di riordino ospedaliero approvato dalla Giunta Regionale. A seguito di un articolato dibattito sviluppatosi tra i Comuni, rimarcando lo spirito costruttivo teso al dialogo per una effettiva razionalizzazione e miglioramento della sanità pugliese, l'Anci, riunito ieri a Bari, ha chiesto al presidente Michele Emiliano di concordare un percorso condiviso che tenga conto di cinque punti ritenuti fondamentali.

Si tratta dell'organizzazione rete dell’emergenza/urgenza, della programmazione e pianificazione dei servizi territoriali, della rete ospedaliera, dell'indirizzo degli investimenti per ammodernamento delle strutture e della organizzazione dei medici famiglia rispetto al territorio. "Dall'incontro è emerso che il Piano varato dalla Giunta Regionale presenta delle criticità", ha spiegato il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone. "Chiediamo alla Regione di aprire un dialogo e un confronto su alcuni punti che riteniamo fondamentali per rassicurare  le comunità rispetto alla tutela del diritto alla salute e per migliorare e razionalizzare il nostro sistema sanitario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento