Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Centro - Cattedrale / Corso Giuseppe Garibaldi, 5

Foggia verso la Consulta comunale sulla Legalità: ecco il regolamento

L'organismo permanente entrerà in vigore dopo l'approvazione della Giunta e del Consiglio Comunale, previo parere della Commissione Regolamenti. Sarà rappresentativo di tutto il tessuto sociale urbano

Dopo la proposta della Consulta Comunale sulla Legalità arriva anche il suo regolamento, espresso in 9 articoli organizzati in punti e commi. Tale regolamento entrerà in vigore dopo l’approvazione della Giunta e del Consiglio Comunale, previo parere della Commissione Regolamenti.

La Consulta si presenta come organismo permanente per la legalità e la sicurezza urbana ed ha funzione consultiva, di proposta e di stimolo, come soggetto attivo dell'Amministrazione Comunale nei campi relativi alla diffusione della cultura della legalità e della sicurezza urbana.

Tra i suoi compiti precipui, quello di “suggerire all'Amministrazione Comunale programmi di intervento che siano diretti a promuovere, garantire e valorizzare la cultura della legalità” ma soprattutto “studiare e fotografare le forme d’illegalità tradizionali ed emergenti presenti sul territorio, individuare i settori a maggior rischio di infiltrazione criminale e monitorare situazioni di disagio sociale da cui possano scaturire fenomeni di devianza sociale e criminalità”.

La sua costituzione è rappresentativa del tessuto sociale cittadino, nella sua interezza. Ne faranno parte, tra gli altri, un rappresentante del corpo docente delle scuole medie inferiori-superiori, un rappresentante delle Consulte Comunali istituite (Forum Giovani e Pari Opportunità) e un rappresentate per ogni associazione iscritta nel registro delle associazioni del Comune di Foggia, delle associazioni di categoria e delle organizzazioni sindacali operanti nel territorio comunale.

Ancora, ne farà parte un rappresentante per ogni comitato di quartiere, un rappresentante del CONI e uno del CIP, mentre i rappresentanti delle forze dell’ordine potranno partecipare a riunioni tematiche. Tutti i componenti della Consulta svolgono la propria attività senza oneri per l’amministrazione.

L’Amministrazione Comunale si impegna a favorire i lavori della consulta fornendo agli organi della stessa tutte le delibere, di Giunta o di Consiglio Comunale, necessarie alla discussione, rendendo disponibili i dirigenti dell’amministrazione Comunale quando richiesto dagli organi della Consulta o attivandosi per reperire fondi provinciali regionali, nazionali, europei per le iniziative deliberate.

SCARICA IL REGOLAMENTO COMPLETO: Regolamento Consulta Comunale Legalità

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia verso la Consulta comunale sulla Legalità: ecco il regolamento

FoggiaToday è in caricamento