Intervista | Raccolta Differenziata, Cataneo striglia l'Amiu: "Urge cambio di passo"

Il consigliere comunale del ‘Movimento Politico Schittulli’ ha presentato in Consiglio comunale un’interrogazione sulla Raccolta Differenziata e il servizio di gestione di Amiu Puglia

Nella foto Pasquale Cataneo

Raccolta Differenziata, servizio di disinfestazione e lavaggio dei cassonetti stradali: è l’oggetto dell’interrogazione con richiesta di risposta scritta presentata ieri mattina nel corso del concitato ma ricco Consiglio comunale, dal consigliere comunale del Movimento Politico Schittulli e candidato alla Regione Puglia, Pasquale Cataneo.

Cataneo porta in Consiglio comunale il tema della raccolta differenziata. Perché?

Frutto di un’interrogazione del 16 dicembre su un tema che avevo affrontato precedentemente come presidente dell’Associazione Nazionale Tutela per l’Ambiente, ho riproposto la tematica perché la stessa azienda, Amiu Puglia, gestisce il servizio a Bari e a Foggia, con due diversi livelli di raccolta differenziata in termini di percentuale: a Bari il 27, a Foggia solo circa il 7.

Percentuali in base alle quali…

In base alle quali è necessario un cambio di passo, peraltro confermato anche nel programma elettorale nostro e di tutte le altre forze, di maggioranza e d’opposizione

Quindi?

Quindi credo che la gestione del servizio non sia adeguata rispetto alla tariffa che i cittadini pagano e non si all’altezza di un capoluogo di provincia che deve porsi immediatamente l’obiettivo di innalzare repentinamente il livello di raccolta differenziata.

Lei ha rimarcato anche la questione dei cassonetti recanti la scritta Amiu Bari e non Amiu Puglia.

Esattamente. L’Amiu Puglia è stato creato il 17 maggio del 2014, ma non sono state rimosse ancora le scritte. Vuol dire che il livello di attenzione….

E ha detto anche perché converrebbe differenziare i rifiuti. Cioè?

Per tre motivi: bisogna aumentare il livello di raccolta differenziata perché si utilizza meno discarica e si fa un favore all’ambiente e ai cittadini. Se si differenzia di più avremo minore conferimento in discarica e quindi pagheremo una tariffa più bassa. Il terzo risultato è che se raggiungiamo dei particolari livelli di raccolta differenziata l’ecotassa regionale si abbassa.

E poi?

E poi, c’è una città più vivibile

Morese – come ha precisato lei - le ha dato delle risposte parziali

Su questo c’è il compito di questa amministrazione comunale di far svolgere all’Amiu il servizio in maniera ottimale

Cos’altro serve?

Serve una mappatura dei cassonetti e la conoscenza del loro stato. Ma c’è anche una questione legata al lavaggio dei cassonetti, previsto dal contratto di servizio. Dal 16 settembre al 15 giugno, infatti, i cassonetti dovrebbero essere lavati una volta ogni due mesi, mentre nel periodo estivo una volta al mese. Ho chiesto delle verifiche ma ad oggi non ho ottenuto questo tipo di risposte dal gestore del servizio.

Quindi all’Amiu cosa chiede?

Che faccia il servizio a Foggia come a Bari, con lo stesso impegno che io purtroppo non ravvedo per le percentuali e per le risposte che non ho avuto

Secondo lei la città è pronta per questo tipo di servizio?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lei ha posto un tema centrale. La raccolta differenziata è sicuramente un tema centrale ma anche un cambio di cultura. Io credo che i foggiani siano pronti, ma per fare un ulteriore salto di qualità e quantità rilevante, penso che vadano aiutati in questo percorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento