Elezioni San Severo, Fratelli d'Italia protesta: "No a fughe in avanti, deleterie per l'unità del centrodestra"

Nota del partito di Giandonato La Salandra e Francesco Stefanetti a margine delle notizie che vogliono un accordo già raggiunto in seno alla coalizione sul nome dell'azzurra Caposiena

Fratelli d’Italia dice no alle fughe in avanti verso le elezioni comunali di San Severo e le valuta deleterie per l’unità del centrodestra. "Nelle ultime ore, diverse sono state le indiscrezioni riportate dai media locali, relative a candidature ed ipotetici ruoli nel centro destra sanseverese, in vista delle prossime elezioni amministrative.  Ma ci corre l’obbligo di precisare che sarebbe sempre opportuno precisare le fonti o interpellare i soggetti interessati" lamenta il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Giandonato La Salandra in riferimento agli articoli ultimi che vogliono un accordo raggiunto sul nome di Rosa Caposiena.

"Abbiamo il dovere di smentire ciò che non è accaduto e non è stato deciso. Questa è la linea del partito in tutta la Capitanata, valutando Comune per Comune le soluzioni migliori per il buon governo delle città al voto il 26 maggio».

Nessun nome già condiviso e già deciso, quindi. «Riteniamo scorrette queste fughe in avanti – aggiunge il capogruppo consiliare di Fdi, Francesco Stefanetti – preoccupati che questi comportamenti possano solo ledere l’unità del centrodestra».

Fratelli d’Italia non accetterà imposizioni: «Il nostro obiettivo è l’unità della coalizione – concludono Stefanetti e La Salandra – , ma se le scelte non saranno condivise e concertate saremo costretti a fare le valutazioni del caso ed agire contro il principio della scelta dettata “da pochi” e “dall’alto”».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento