L’opposizione boccia la giunta Miglio: “Dimostrazione di inconsistenza politica”

I consiglieri comunali di San Severo Caposienza, Stefanetti e Manzaro bocciano il bilancio di previsione approvato due giorni fa dall'Amministrazione: "Nessuna attenzione alle vere priorità della città"

Francesco Stefanetti

A due giorni dall’approvazione del bilancio di previsione del Comune di San Severo, l’opposizione alza la voce e attacca l’amministrazione Miglio. Un “Bilancio senz’anima -  affermano i consiglieri Rosa Caposiena, Francesco Stefanetti e Giuseppe Manzaro - dove le spese vengono sostenute senza tenere conto delle priorità vere della città e senza una programmazione seria”.

TASSE – Entrate tributarie in aumento rispetto gli ultimi due anni, a cui non corrisponde un miglioramento nella qualità dei servizi erogati alla comunità: “Le tasse comunali (entrate tributarie), superano complessivamente i 29.000.000 di euro nel 2015, 600.000 euro in più rispetto allo scorso anno ed 1.100.000 euro in più rispetto a due anni fa. Se le tasse sono alte e sono anche aumentate, purtroppo non può essere affermata la stessa cosa per quanto concerne la qualità dei servizi erogati ai cittadini sanseveresi, che peggiora quotidianamente”.

L’attenzione dell’opposizione si sposta poi su tagli alle spese, e sulle opere pubbliche: “L’amministrazione ha fatto scelte altamente discutibili e certamente non condivisibili, non c'è stata nessuna manovra di taglio alla spesa, anche nei settori in cui era obbligatorio agire. Si vede invece triplicata la spesa per un corso di scienze infermieristiche per lo stesso numero di studenti e non si investe nella formazione di figure professionali nuove. A fronte di questo, nel programma triennale delle opere pubbliche troviamo invece proposte per una centrale di compostaggio ed i lavori di rifacimento di Corso Garibaldi, che sono il frutto di un'azione decisionale che non ha tenuto conto di ciò che la città vuole o non vuole”.

FONDI - “L’amministrazione deve spiegare che fine hanno fatto i fondi (9.000.000 di euro) stanziati in passato e messi a disposizione del Comune di San Severo per la realizzazione di una centrale di compostaggio anaerobica (senza odori sgradevoli), pubblica (proprietà e controllo comunale) e a costo zero per l’Ente”, precisano i tre membri dell’opposizione. “Viene invece proposta una centrale aerobica (rischio cattivi odori) gestita da un privato (minori garanzie e capacità di controllo da parte del Comune) e peraltro a ridosso della città. Sottolineano la necessità di discutere la questione in un Consiglio Comunale monotematico, quanto prima, perché fino ad oggi è stato evaso il confronto con la cittadinanza su un argomento importantissimo. Anche sui lavori di Corso Garibaldi i consiglieri hanno puntato il dito affermando l'inutilità di un’opera che non vogliono i residenti, non vogliono i commercianti e non vuole nessuno”.

Strade, arredo urbano, e altre criticità dovrebbero essere i destinatari dei 2 milioni di euro di fondi: “Potrebbero essere investiti in altra maniera e per risolvere altre criticità, certamente maggiori, presenti in città. Potrebbero ad esempio essere stanziati per il recupero del centro storico (strade, arredo urbano, decoro) ricco di storia, tradizioni e arte.

CIMITERO – Sul cimitero polemica ancora più forte da parte dell'opposizione. “Il cimitero storico-monumentale è soggetto ad una speculazione scandalosa anche in virtù dell'ultima concessione, rilasciata con delibera del 10 agosto (meno di 30 giorni fa), che lo deturperà ulteriormente. Invece di fare concessioni la maggioranza dovrebbe muoversi velocemente per completare i lavori della parte nuova e per garantire anche all’interno del cimitero il funzionamento di tutti quei servizi che oggi mancano. I consiglieri hanno chiesto al Sindaco, che nel suo intervento si è dichiarato contrario allo scempio, di revocare la delibera in questione e di dare un segnale concreto invece delle solite chiacchiere. Questa l'amministrazione Miglio- Damone – concludono i consiglieri di opposizione – arranca ormai da più di un anno mentre i problemi della città aumentano. Il bilancio di previsione, come preventivato, è solo l'ennesima dimostrazione di inconsistenza politica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento