Sport

L'ASD Foggia Scacchi promossa in seria A2: "Ora diffondiamo la pratica"

La compagine dauna si è imposta battendo prima le due squadre di Barletta infine pareggiando l'ultimo ostico e decisivo incontro con la compagine barese. Gli atleti: "L'biettivo: diffondere la cultura scacchistica"

Importante traguardo per la squadra foggiana Asd Foggia Scacchi, promossa in Serie A2. Si è concluso ieri, infatti, dopo cinque giornate di gioco, l'appassionante campionato a squadre di scacchi del girone pugliese. La compagine dauna, composta dai candidati maestri Vincenzo Rubillo (Stornarella), Rocco Di Gianni (Foggia), Romeo Di Carlo (Foggia) e Luigi Ciavarra (Cerignola), in ordine di schieramento, si è imposta girone di riferimento battendo nell'ordine le due squadre di Barletta - quella di Martina Franca, quella di Lecce - e infine pareggiando l'ultimo ostico e decisivo incontro con la compagine barese.

Tutte le partite del girone sono state intense e le vittorie sudate, ma l'ultima in particolare si è rivelata la più difficile anche perché la sconfitta avrebbe significato un altro anno di permanenza in serie B. “Per noi della squadra è stata una soddisfazione immensa”, spiegano i giocatori dell’Asd Foggia Scacchi. “L'unico nostro rammarico e che gli scacchi sono ancora uno sport poco praticato e poco conosciuto soprattutto nella nostra provincia. Come sta già accadendo in altri Stati, speriamo che gli scacchi vengano presto introdotti nelle scuole italiane come materia di insegnamento. Essi sarebbero uno strumento educativo di grande impatto e utilità capaci, come tutti sanno, di far sviluppare logica e strategia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ASD Foggia Scacchi promossa in seria A2: "Ora diffondiamo la pratica"

FoggiaToday è in caricamento