Continua la favola calcistica dei ragazzi della “Cantera” di Orta Nova

Prosegue l’avventura di mister Lionetti e del duo Paolo Martino/Giuseppe Alferino cominciata a giugno 2011

L'Orta Nova

Quando si sono incontrati non si sono dati scadenze o traguardi. Tutti  alla loro prima esperienza nel mondo dilettantistico si sono dati solo un unico obiettivo: quello di riportare ad Orta Nova l’entusiasmo del “Calcio” con un progetto nuovo e in un certo senso rivoluzionario. Ad Orta Nova il calcio dilettantistico era sparito in malo modo nel 2010 con l’ultima fallimentare gestione che aveva portato alla retrocessione in terza categoria e allo scioglimento della vecchia società. Dopo di che, il deserto e il pessimismo.

Loro hanno avuto il coraggio di ricominciare con idee e propositi che mai si erano visti in Provincia e forse in Puglia. Prima di ogni altra cosa, valorizzare i tantissimi giovani che frequentano il settore giovanile, una specie di “piccolo Barcellona” che valorizza in prima squadra quelle che sono le risorse della base. Seconda cosa, quella più importante e difficile da far attuare, quella di inculcare nei ragazzi l’attaccamento alla maglia e giocare solo per la propria gloria e di riflesso per la gloria del proprio “Paese”.

Dopo l’anno di esperienza fatto in 3^ cat. e dopo la prima parte dell’attuale campionato di 2^ si può dire che gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti. Tutti possono con orgoglio affermare che ad Orta Nova il calcio sta vivendo un momento di estrema frenesia. La gradinata del “Fanelli” sta diventando piccola per poter ospitare gli oltre 500 spettatori, di cui circa 100 Ultras, che tutte le domeniche vengono a vedere i ragazzi della piccola “Cantera” Ortese, che si divertono e fanno divertire la gente. Che, prima di tutti gli altri, sentono cucita addosso quella maglia bianca e azzurra che difendono senza nessun compenso e che onorano per il loro pubblico e per la città.

Ai ragazzi della rosa del campionato di 3^ dell’anno scorso, riconfermati in toto, se ne sono aggiunti altri dal settore giovanile e altri che hanno apprezzato il progetto in corso e che rinunciando alle chimere di incerti stipendi, hanno preferito integrarsi e condividere insieme il progetto della triade Martino/Alferino/Lionetti,  formando un gruppo di un’età media di circa 20 anni cementato anche da amicizie e conoscenze extra calcistiche.

Il campionato di 2^ quest’anno è cominciato col freno a mano tirato. I ragazzi hanno fatto una preparazione dura e faticosa risentendo sia sul piano fisico che su quello mentale del passaggio ai ritmi diversi di un campionato più impegnativo. E’ bastata comunque ingranare la prima vittoria stagionale per mettere insieme un filotto di sei esaltanti partite, 5 vittorie di cui 4 consecutive ed un pareggio, percorso degno della attuale capolista Vicarius Apricena che l’Orta Nova affronterà domenica prossima

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riprendendo un aforisma che circola nello spogliatoio dei biancoazzurri : “Il meglio deve ancora venire”. Si andrà fiduciosi ad Apricena con la convinzione che la gara sarà soltanto un passaggio per le future glorie di questo meraviglioso gruppo di ragazzi che stanno facendo sognare la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento