Il “Mancini day” vietato ai tifosi foggiani, Mongelli: “Forte dissenso”

Durante la gara tra Matera e ACD Foggia Calcio la città dedicherà la gradinata dello stadio a Franco Mancini

Domenica 10 marzo i tifosi del Foggia non potranno seguire l’ACD in trasferta a Matera. Cosa più grave è che non potranno partecipare al “Mancini day”, vale a dire all’intitolazione della gradinata dello stadio di Matera al numero uno di Zemanlandia.

Ma i provvedimenti punitivi e “ingiustificati” adottati nei confronti della tifoseria foggiana non vanno giù al sindaco e alla città del capoluogo dauno. Nel tentativo estremo di convincere l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive a rivedere la decisione, ieri mattina il primo cittadino ha inviato una nota via fax e via mail in cui esprime il forte dissenso in merito alle sanzioni che hanno colpito la tifoseria dell’ACD Foggia Calcio, sottolineando che gli incidenti avvenuti contro il GTL Campania non siano stati provocati dai tifosi rossoneri, vittime peraltro di “un convincimento inesatto.

Mongelli, che ha sottolineato il comportamento sportivo e corretto assunto dai supporters foggiani nelle ultime due gare casalinghe, attende una risposta che potrebbe arrivare anche qualche ora prima della gara. In fondo Matera dista soltanto 210 km, poco più di 2 ore di macchina. Tanto quanto bastano per abbracciare Franco Mancini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento