rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Sport

Il Foggia supera di misura la Cavese con una doppietta di Insigne

Due gol nella ripresa riportano i rossoneri in paradiso. Nell'intervallo i festeggiamenti per il novantesimo compleanno. Ovazione per gli amatissimi Igor Kolivanov e Francesco Mancini

Finalmente la luce. Dopo due ko consecutivi il Foggia ritrova la vittoria contro la Cavese nel giorno del suo novantesimo compleanno e della presentazione ufficiale della cittadella dello sport targata Giugiari.

Dopo un primo tempo scialbo, dove Sau e Insigne ci provano senza successo, nella ripresa cambia la musica. Ma prima ancora, nell'intervallo parte la festa dei rossoneri. Novant'anni di storia che in pochi minuti scorrono attraverso il ricordo dei protagonisti di oggi e di ieri. Presenti anche Kolivanov e Mancini, accolti da un'ovazione dai 7mila accorsi allo Zaccheria.

Forse ci sarebbe poco da festeggiare. Il tecnico boemo ne è cosciente e prima che sia troppo tardi, cambia le carte in tavola: entrano Cortese per Varga e Salomon per Sau. I due innesti si rivelano un vero toccasana. Al 60esimo i rossoneri passano con una pregevole parabola di Lorenzo Insigne che supera Pane sul secondo palo. Esplode lo Zaccheria. Il Foggia si affida alle ripartenze e sfiora il raddoppio con Cortese ed Insigne. Poi entra Burrai per Palermo e i satanelli trovano il raddoppio sempre con Insigne all'85esimo con un micidiale contropiede. Sembrano scorrere i titoli di coda, ma gli ospiti non demordono e accorciano con Turienzo. Nei minuti finali i campani premono sull'acceleratore e si riversano nella metà campo avversaria. Non c'è più tempo. Il Foggia vince e convince.

La squadra di Zeman è apparsa tonica e vivace, ma per il salto di qualità a gennaio servono rinforzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia supera di misura la Cavese con una doppietta di Insigne

FoggiaToday è in caricamento