Calcio

Tutto sull'avversario del Foggia: il Latina

Rossoneri e pontini tornano ad affrontarsi dopo 18 anni. Era la prima di ritorno della stagione 2002/2003 quando Renato Greco regalò i tre punti ai dauni di Pasquale Marino, lanciatissimi verso la vittoria del campionato di Serie C2

Una parziale prova d’orgoglio il Foggia l’ha fornita tra le mura amiche in Coppa Italia di Serie C contro un Messina imbottito di seconde linee. Domenica a Latina toccherà far dimenticare del tutto la sconfitta subita allo Zaccheria in campionato contro la Turris. Archiviato il “caso” Kragl, la pattuglia di Zeman è anche chiamata a dimostrare che non c’è bisogno di nessuna “operazione nostalgia” per rimpolpare un organico al completo.

L’avversario di turno, anche stavolta, permette di coltivare ambizioni con fattezze di tre punti. Il Latina è tornato nel calcio che conta, da ripescato, dopo quattro stagioni passate in Serie D all’esito del fallimento del 2017, quando i pontini stavano disputando la loro quarta stagione di fila in Serie B.

In panchina è stato chiamato Daniele Di Donato, nella passata stagione alla Vis Pesaro, e davvero pochi sono stati i calciatori confermati rispetto alla rosa che, lo scorso anno, ha conquistato il secondo posto nel girone G della Serie D e successivamente vinto i play-off. Alonzi tra i pali, Atiagli, Giorgini e l’esperto capitan Esposito in difesa, Barberini, Ricci e Teraschi a centrocampo e il solo Pastore in attacco, rappresentano l’ossatura attorno alla quale, in tempi ristretti, è stato costruito l’organico a cui è affidato l’obiettivo della salvezza.

Tra i numerosi volti nuovi spicca innanzitutto quello dell’ex Foggia Andrea Marucci in mediana, in rossonero nell’ultima stagione di B 2018/2019. Scuola Roma, promettente, non è tuttavia finora riuscito ad imporsi. Altro volto nuovo è quello di un “figlio d’arte”: Lorenzo Di Livio, centrocampista anch'egli romano scuola Roma (come molti elementi della rosa nerazzurra, ndr), figlio di “soldatino” Angelo, mediano della Juve anni Novanta. In difesa sono invece arrivati, tra gli altri, Celli dal Virtus Francavilla, De Santis dalla Viterbese e Nicolao dal Nardò; in mediana spicca l’esperienza di Amadio, prelevato dal Fano; in attacco spazio a Carletti dall’Arezzo e al ritorno del navigato Jefferson dal Catanzaro.

Avvio di stagione tutto sommato in linea col percorso che attenderà i laziali nel corso del campionato: quattro punti conquistati, come il Foggia, frutto di una vittoria al “Francioni” per 2-0 contro la Paganese (gara poi costata il posto al mister campano, Di Napoli, ndr) e uno pari domenica scorsa ad Avellino. Tre le reti finora messe a segno e tutte da Carletti, di cui una su penalty. Sicuramente un cammino in crescendo quello dei nerazzurri che non erano partiti bene: eliminati dalla Turris in Coppa Italia di C col risultato di 1-0 e sconfitti a Palermo per 2-0 all’esordio in campionato.

Per quel che concerne i precedenti, Latina e Foggia tornano ad affrontarsi dopo ben 18 anni. Era il 5 gennaio 2003 e Renato Greco regalò i tre punti ai Satanelli di Pasquale Marino, lanciatissimi verso la vittoria del campionato di Serie C2. In precedenza bisogna risalire agli anni Cinquanta per trovare tracce di contese tra le due squadre. Nel 51/52, in Serie C, Foggia corsaro grazie alle reti di Ajello e Candiani intermezzate dal momentaneo pareggio di Ghersetich per i laziali. Nella “quarta serie” edizione 52/53 altra vittoria dei dauni per 1-3: all’iniziale vantaggio pontino di Strolighi risposero Bacci, Pozzo e Piani per i rossoneri.

Mister Di Donato dovrebbe schierare la propria formazione con il 4-4-2. Tra i pali Cardinali con Ercolano, De Santis, Esposito e Nicolao a protezione; Spinozzi e Tessiore in mediana con Teraschi a destra e Di Livio a sinistra; coppia d’attacco composta da Carletti e Mascia.

Arbitro dell’incontro sarà Paolo Bitonti di Bologna. Calcio d’inizio alle 14:30.

Di seguito l’attuale rosa del Latina. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2020/2021 (play-off, play-out e Coppe escluse).

LATINA – Allenatore: Daniele Di Donato

PORTIERI
Francesco Alonzi (Confermato – 2000) (32/-26)
Matteo Cardinali (Proveniente dal Matelica – 2001) (30/-50)

DIFENSORI
Nelson Atiagli (Confermato – 1996) (24/0)
Alessandro Celli (Proveniente dal Virtus Francavilla – 1997) (15/0)
Eros De Santis (Proveniente dalla Viterbese – 1997) (12/0)
Emanuel Ercolano (Proveniente dalla Sampdoria – 2002) (29/2 nella Primavera)
Andrea Esposito (Confermato – 1986) (25/2)
Andrea Giorgini (Confermato – 2002) (34/2)
Giuseppe Nicolao (Proveniente dal Nardò – 1994) (22/3 + 10/0 nel Pineto)

CENTROCAMPISTI
Stefano Amadio (Proveniente dal Fano – 1989) (37/0)
Christian Barberini (Confermato – 1999) (32/0)
Marco D’Aloia (Proveniente dal Pescara – 2001) (1/0 nella Primavera 21/22)
Lorenzo Di Livio (Proveniente dal Potenza – 1997) (27/0)
Andrea Marcucci (Proveniente dal Virtus Entella – 1999) (6/0 + 0/0 nella Reggina)
Luca Ricci (Confermato – 1999) (16/0)
Emanuele Spinozzi (Proveniente dalla Pistoiese – 1998) (33/0)
Marco Teraschi (Confermato – 2001) (27/2)
Andrea Tessiore (Proveniente dalla Vis Pesaro – 1999) (21/0)

ATTACCANTI
Cristian Carletti (Proveniente dall’Arezzo – 1996) (11/2 + 13/4 nel Carpi)
Jefferson (Proveniente dal Catanzaro – 1988) (6/0 + 8/0 nel Padova)
Filippo Mascia (Proveniente dalla Torres – 2002) (24/7)
Alessandro Pastore (Confermato – 2002) (7/0)
Lorenzo Rosseti (Proveniente dal Como – 1994) (16/1)
Alessandro Rossi (Proveniente dall’Arzachena – 2001) (21/4)
Adama Sane (Proveniente dal Mantova – 2000) (6/0 + 6/1 nell’Arezzo)
Andrea Zini (Proveniente dalla Pianese – 1998) (32/10)

Arrivi: M.Cardinali (por, 01, Matelica); A.Celli (dif, 97, Virtus Francavilla); E.De Santis (dif, 97, Viterbese); E.Ercolano (dif, 02, Sampdoria); G.Nicolao (dif, 94, Nardò); S.Amadio (cen, 89, Fano); M.D’Aloia (cen, 01, Pescara); L.Di Livio (cen, 97, Potenza); A.Marcucci (cen, 99, Virtus Entella); E.Spinozzi (cen, 98, Pistoiese); A.Tessiore (cen, 99, Vis Pesaro); C.Carletti (att, 96, Arezzo); Jefferson (att, 88, Catanzaro); F.Mascia (att, 02, Torres); L.Rosseti (att, 94, Como); A.Rossi (att, 01, Arzachena); A.Sane (att, 00, Mantova); A.Zini (att, 98, Pianese)

Partenze: F.Gallo (por, 01); E.Allegra (dif, 94, Cynthialbalonga); A.Di Emma (dif, 89, Cynthialbalonga); L.Orlando (dif, 97, Castelnuovo); S.Garufi (cen, 95, Flaminia); F.Bardini (cen, 00, Pro Livorno); A.Mastrone (cen, 01); F.Sevieri (cen, 91, Cynthialbalonga); F.Pompei (cen, 87, Cynthialbalonga); J.Alessandro (att, 87, Vastese); A.Calabrese (att, 96, Clodiense); G.Calagna (att, 01); C.Corsetti (att, 86, Trastevere); L.Di Renzo (att, 90, Varese); S.Sarritzu (att, 92, Flaminia); E.Tortolano (att, 90, Cynthialbalonga)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Foggia: il Latina

FoggiaToday è in caricamento