Tre gol alla Nocerina, l'Audace ritrova la vittoria e si riavvicina alla zona playoff

I gialloblu chiudono il girone d'andata a quota 28 punti, a una sola lunghezza dal Casarano. Di Russo, Longo e Rodriguez le reti

Vittoria importante e convincente per l’Audace Cerignola che batte 3-1 la Nocerina, conquistando tre punti cruciali per il prosieguo della stagione.

Mister Feola conferma gli stessi undici di domenica scorsa. 4-2-3-1 con Sansone-Longo-Marotta alle spalle dell’unica punta Rodriguez. La Nocerina si schiera con il 4-3-3: Messina-Liurni-Cristaldi formano il tridente offensivo.

Il Cerignola comincia bene il match e al minuto 11 è subito pericoloso. Cross dalla destra di Marotta e girata volante di Rodriguez. Palla larga. La Nocerina è ordinata, tiene bene il campo ma non riesce a rendersi pericolosa. E allora i gialloblù ci provano dalla distanza con De Cristofaro, palla fuori. Al 35esimo, Longo crossa bene dalla linea di fondo per la testa di Rodriguez: palla sul fondo. Il primo tiro in porta degli ospiti arriva al minuto 36 con Liurni che calcia dalla distanza. Cappa è attento e blocca. Al minuto 42, il Cerignola sblocca il match con merito. Luca Russo è caparbio a rubar palla in area e trovare l’incrocio con un perfetto tiro a giro. 1-0 Audace e squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa è sempre il Cerignola a fare la partita e a trovare l’immediato raddoppio. Minuto 50’, cross radente di Celentano per Longo che stoppa in area, mette a sedere con una finta il diretto avversario e piazza in buca d’angolo il pallone del 2-0. Il Cerignola ha in pugno il match, la reazione della Nocerina non arriva e allora al minuto 57 è ancora Longo a sfiorare il tris con uno scavetto: la palla danza su tutta la linea di porta ma termina sul fondo. Al primo vero affondo, i rossoneri riaprono il match. Al 64esimo, Cappa non è impeccabile, non trattiene il pallone che gli scappa via e il neo entrato Dieme è più lesto di tutti a ribadire il pallone nella porta sguarnita. Vibranti, nell’occasione, le proteste del portiere gialloblù reo di aver subito una carica. Il guardalinee richiama l’attenzione del direttore di gara che espelle Cappa: rosso diretto, Audace in dieci, esce Marotta per far spazio a Sarri tra i pali. L’inferiorità numerica non scompone il Cerignola che al minuto 68 si riporta a distanza di sicurezza. Perfetto lancio di Longo per Rodriguez che scatta sul filo del fuorigioco e con un pallonetto scavalca Scolavino. La palla da un bacio al palo e termina in fondo al sacco. 3-1 gialloblù e gara archiviata. De Cristofaro al 77 lascia partire un diagonale che termina largo. Nel finale da segnalare il tentativo di Liurni su calcio di punizione (bravo Sarri a rifugiarsi in corner) e il tiro di Cristaldi bloccato dal portiere ofantino.

Finisce 3-1 al Monterisi. Chiuso con il segno positivo il 2019 dai gialloblù che apriranno il nuovo anno con il big match contro il Casarano (in trasferta), per la prima di ritorno.

IL TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA - Nocerina 3-1

(primo tempo 1-0)

MARCATORI: 42’Russo, 50’ Longo, 64’ Dieme, 68’ Rodriguez

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Cappa,
Celentano, Russo, De Cristofaro (90’ Alfarano), Longhi, Siku, Longo (87’ Di Cecco), Coletti, Rodriguez, Marotta (65’ Sarri), Sansone (85’ Loiodice).

A disposizione: Tancredi, Muscatiello, Caiazza, Sindic, Rosania. All: Feola

Nocerina (4-3-3): Scolavino, Granata (55’ Dieme), De Siena, Carrotta, D’Anna, Campanella, Messina (58’ Fortunato), Mincione (55’ Varriale), Cristaldi, Liurni, Corcione.

A disposizione: Scarpati, Conte, Monaco, Martinelli, Cavallaro, Romano. All: Esposito

NOTE:

Ammonizioni:

Espulsioni: rosso diretto per Cappa

RECUPERO:
primo tempo: 0’minuti
secondo tempo: 6’minuti

Angoli: 5-4
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento