menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabili fuori dalla zona a traffico limitato, M5S contro il Comune di San Severo: "Subito modifica regolamento"

La richiesta riguarda l'articolo 6 del Regolamento, nel quale è previsto che solo i disabili residenti possano ottenere un permesso permanente per accedere alla ztl. Carla Giuliano: "Limitazioni illegittime"

La deputata di San Severo del Movimento 5 Stelle Carla Giuliano ha formalmente chiesto al sindaco Francesco Miglio ed al presidente del consiglio comunale Maria Anna Bocola di attivarsi per modificare l'attuale Regolamento Comunale della zona a traffico limitato, approvato dal Consiglio Comunale nel 2009.

La richiesta riguarda in particolare l'articolo 6 del Regolamento, nel quale è previsto che solo i disabili residenti possano ottenere un permesso permanente per accedere alla Zona a Traffico Limitato. Ai disabili non residenti l'accesso è consentito solo comunicando preventivamente al Comando di Polizia Municipale la targa del veicolo con cui si transiterà oppure - e solo  in caso di urgenza -  giustificando il transito alla Polizia Municipale nelle quarantotto ore successive.

Si tratta di limitazioni che, in casi analoghi, sono state ritenute illegittime dalla Corte di Cassazione.

“Sono rimasta profondamente stupita quando ho appreso di questa gravissima illegittimità, posta in essere dalla precedente Amministrazione Comunale e non rimossa da quella attuale – ha dichiarato la deputata Giuliano - Purtroppo queste “disattenzioni” denotano il degrado culturale della “vecchia politica” nei confronti di determinate categorie di persone, che meritano al contrario ogni attenzione.

Sono però certa – continua la parlamentare sanseverese - che il mio appello sarà accolto dal Sindaco Miglio, in quanto questi argomenti non possono e non devono avere colori politici. Ho comunque anche informato della situazione il Prefetto di Foggia – conclude la Giuliano – e non esiterò a chiederne l’intervento, nei limiti delle prerogative di legge, in caso di inerzia da parte del Comune”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento