Politica

Parco San Felice, il polmone verde dove "i bambini giocano tra i pericoli”

Il Movimento Nuova Voce si dice sconcertato dalla situazione di degrado e totale abbandono in cui versa l'area

Tra un calcio al pallone e una corsetta tra amici, al Parco San Felice, il rischio di imbattersi in tombini scoperchiati, tronchi d’alberi tagliati, pezzi di ferro appuntiti che spuntano dal terreno, è davvero alto. A denunciare queste situazioni di pericolo è il Movimento Nuova Voce: "Il degrado in cui versa il Parco San Felice - commenta il presidente Alfonso Fiore - è davvero sconcertante. Ancora una volta l'amministrazione comunale abbandona il parco, rinnovato tempo fa dal comitato Gente di Foggia, che ha provveduto a dare decoro al parco giochi presente all'interno".

"Insomma crediamo che ci sia un disinteresse nei confronti di queste problematiche - continua Fiore - dato che all’interno dell’auditorium sono presenti ancora rifiuti e siringhe, l’illuminazione pubblica del parco non è stata ripristinata e il campo di calcetto messo in sicurezza. E' inaccettabile – quindi - che l'amministrazione comunale rimanga inerme di fronte a questa situazione vergognosa che provoca pericoli soprattutto per i bambini e le famiglie che frequentano l’area, polmone verde di una periferia in stato di abbandono”. Infine, il MNV, inviata l’Amiu e il Comune a intervenire, altrimenti, spiega Fiore: “se se questa situazione è molto grande per l’amministrazione, è meglio che vada via.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco San Felice, il polmone verde dove "i bambini giocano tra i pericoli”

FoggiaToday è in caricamento