Politica San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo nel caos, ma Pompilio ritira le dimissioni e nomina la nuova giunta

La nuova giunta sarà costituita da Matteo Fiorentino, neo vicesindaco, Anna Pia Di Maggio, Stefano De Bonis, Carmine Francesco Pio Ducange e Michele Augello

Luigi Pompilio non si lascia distrarre dagli avvenimenti che stanno mettendo in ginocchio San Giovanni Rotondo, ritira le dimissioni e nomina la nuova giunta. Dopo gli atti intimidatori ai consiglieri comunali Antonio Santoro del PD e Massimo Chiumento del PSI, l’auto dell’ASL data alle fiamme e il tentativo di rapina con spaccata al distributore di benzina IP, il sindaco ha reso noto la nuova formazione di governo.

I nuovi assessori della terza giunta Pompilio sono Matteo Fiorentino vicesindaco alla Polizia Municipale, Attività produttive, Politiche sociali, Pubblica Istruzione, Politiche comunitarie, Centro Storico e Cultura. Anna Pia Di Maggio all’Urbanistica, ERP, Patrimonio e demanio, Pip, Viabilità e Usi Civici. Stefano De Bonis allo Sport, Spettacolo e Turismo. Carmine Francesco Pio Ducange ai Lavori Pubblici, Edilizia scolastica, Cimitero, strade rurali, Arredo Urbano, Toponomastica e Michele Augello all’Ambiente, Agricoltura, Verde pubblico, Energie Alternative, Protezione Civile.

La nomina della nuova squadra di governo, costituita da cinque tecnici, potrebbe però non bastare al primo cittadino della città di San Pio per continuare a governare. Mancherebbero infatti i numeri della maggioranza, almeno per le votazioni in prima convocazione.

NUOVA GIUNTA, IL DECRETO DI NOMINA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Rotondo nel caos, ma Pompilio ritira le dimissioni e nomina la nuova giunta

FoggiaToday è in caricamento