Politica

Spazi e risorse istituzionali per scopi di partito. Marasco: “Il Comune? E’ ‘Casa Landella’”

È la denuncia del capogruppo de “Il Pane e le Rose”, dopo la riunione politica di Forza Italia svolta ieri mattina al Comune di Foggia, alla presenza dell’ex parlamentare e commissario regionale Antonio Vitali

“Sul Palazzo di Città di Foggia manca ormai solo l’etichetta del citofono con la scritta ‘Casa Landella’”. È la denuncia del capogruppo de “Il Pane e le Rose”, Augusto Marasco, dopo la riunione politica di Forza Italia che si è svolta ieri mattina al Comune di Foggia, alla presenza dell’ex parlamentare e commissario regionale Antonio Vitali, consiglieri regionali in carica e aspiranti, sindaci e altri amministratori della provincia di Foggia appartenenti allo stesso partito del sindaco del capoluogo.

“Bisognerebbe usare gli spazi di Palazzo di Città con parsimonia perfino per le riunioni politiche dei partiti e gruppi presenti nel Consiglio comunale di Foggia – rileva Marasco – ma arrivare ad approfittare delle risorse pubbliche per affari di partito che non hanno alcuna attinenza con l’agenda del Comune amministrato è uno scandalo che illustra bene il regime familistico e personalistico instaurato da Franco Landella. Mi appello alle forze politiche e civiche della città – conclude l’ex candidato sindaco del centrosinistra – affinché facciano sentire lo sdegno per un così evidente sprezzo della forma e della sostanza delle pubbliche istituzioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazi e risorse istituzionali per scopi di partito. Marasco: “Il Comune? E’ ‘Casa Landella’”

FoggiaToday è in caricamento