Autosospensioni e fughe, la Lega foggiana replica agli attacchi. Cusmai: "Boom di adesioni e 6 pullman per Roma"

Nota del segretario provinciale Daniele Cusmai, che alle polemiche risponde coi numeri: "Il partito gode di ottima salute, tesseramento andato benissimo e 500 persone nella capitale il 19 ottobre"

“Dopo poche settimane dall’apertura del tesseramento, tutte le adesioni sono state realizzate e attendiamo una seconda parte per sottoscrivere altri tesseramenti”. E’ il bilancio del segretario provinciale della Lega, Daniele Cusmai, che aggiunge: “Durante il fine settimana passato in tutta la Capitanata sono state raccolte più di 3000 firme in poche ore per sostenere le politiche della Lega e Matteo Salvini. Per la mobilitazione nazionale del 19 ottobre si stanno organizzando 6 pullman e pensiamo che dalla Provincia saranno circa 500 le persone che raggiungeranno fra autobus organizzati, macchine e treni la città di Roma per rilanciare fermamente il NO al Governo delle poltrone, delle tasse e dei porti aperti targato PD-M5S”.

Cusmai si dice “felice di come sta rispondendo la gente alle nostre politiche e al nostro modo di intendere l’azione sul territorio, con un movimentismo continuo che ci permette di essere sempre al fianco dei cittadini, come l’incontro fatto dall’Europarlamentare Massimo Casanova a Lesina, durato ben 4 ore, per ascoltare e rispondere alle esigenze della gente, o quello che ci sarà con pescatori, agricoltori e allevatori che terremo giovedì 3 Ottobre a Monte Sant’Angelo per parlare di Parco Nazionale del Gargano”.

Quindi il segretario provinciale interviene sulle polemiche degli ultimi giorni e il disimpegno di diversi giovani: “Dispiace che qualcuno cerchi di strumentalizzare la Lega per avere il suo momento di visibilità, diffondendo peraltro comunicati con i quali si millantano adesioni e condivisioni che poi nella realtà corrispondono ad uno sparuto manipolo di soggetti che, utilizzando i media, cercano di mascherare il loro disagio nei confronti di un movimento dove gli individualismi finalizzati ad interessi personali devono assolutamente soggiacere agli interessi generali. Rispondere pertanto ad attacchi e insulti di chi oggi si è visto emarginato perché con la Lega non è riuscito a realizzare propri interessi personali a noi importa poco e sarebbe bassa promozione di un partito che invece mira a cambiare la storia della politica locale, regionale e nazionale”.

Bollate le ultime esternazioni, Cusmai elogia il lavoro del segretario regionale: “La Lega Salvini Premier Puglia da quando è stata creata con il suo Segretario Regionale, On. Luigi D’Eramo, gode di ottima salute ed ha raggiunto già ottimi risultati come alle elezioni europee, dove la Lega di Capitanata ha raggiunto la più alta percentuale di Puglia con il 28.5%, e si sta strutturando e organizzando sul territorio con entusiasmo, passione, sacrificio, con a cuore sempre e solo gli interessi della comunità e con la voglia di fare squadra che ogni giorno ci insegna il nostro leader Matteo Salvini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento