rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Politica

Professionisti in campo per la "rinascita di Foggia": primo obiettivo "ricucire i fili della fiducia tra cittadini e istituzioni"

Incontri in Prefettura e in Procura. Ne fanno parte il geometra Walter Antonio Mancini, il dr. Domenico Faleo, la dr.ssa Raffaella Francavilla, l’architetto Giuseppe Ricciardi, il dr. Antonio Placentino, l’avv. Mauro Marzocco. Il portavoce è Nino Abate

Il consiglio direttivo del coordinamento delle associazioni “per la Rinascita della città di Foggia” mercoledì 16 febbraio è stato ricevuto dal procuratore capo della Repubblica di Foggia, il dr. Ludovico Vaccaro. La delegazione, presieduta dal geometra Walter Antonio Mancini, ha presentato le finalità e gli scopi del coordinamento sottolineando come sia necessario ricucire i fili della fiducia tra cittadini e istituzioni, da tempo interrotti per le vicende che hanno interessato l’amministrazione comunale. Il portavoce Nino Abate ha brevemente illustrato l’attività fin qui svolta e l’ascolto attivo, concreto ed efficace che si richiede, a partire dalle istituzioni comunali, rappresentate oggi dai commissari nominati dal governo.

Le criticità annose gravi ed acute avvertite dai cittadini, dalla praticabilità delle strade e dei marciapiedi, fino all’incolumità ed alla sicurezza pubblica, videosorveglianza e controllo del territorio, connesse alle problematiche di ordine sociale, economico, civile e culturale, richiedono uno sforzo comune di cittadini e istituzioni per riprendere slancio e trovare soluzioni urgenti e praticabili per far rinascere Foggia, una città che vuole vivere.

Sono intervenuti il dr. Domenico Faleo, la dr.ssa Raffaella Francavilla, l’architetto Giuseppe Ricciardi, il dr. Antonio Placentino, l’avv. Mauro Marzocco. “Il Procuratore della Repubblica di Foggia si è complimentato per l’iniziativa e si è augurato che l’ascolto possa costituire un punto di ripresa della fiducia tra cittadini e istituzioni per la rinascita di Foggia, città delle sue origini, che gli è particolarmente a cuore. Il dr. Vaccaro ha assicurato il massimo interesse e la piena disponibilità all’ascolto, nell’ambito delle funzioni e delle competenze attribuite dalle leggi vigenti”.

Un incontro analogo era avvenuto il 4 febbraio in Prefettura, dove alla presenza dal capo di Gabinetto, il dr. D’Alessio e della dr.ssa Ponziano, era stato chiesto con determinazione l’ascolto dei cittadini e loro rappresentanti da parte delle istituzioni, “che vengono percepite come distanti, se non avverse e sorde alle richieste ed ai bisogni dei cittadini, stanchi ed oppressi da contesti di emergenza sanitaria, politica, economica, sociale”. Ciascuno dei presenti aveva fatto conoscere carenze e bisogni, difficoltà e necessità che si avvertono pesantemente a livello sociale, economico, civile e culturale, sottolineando l’urgenza dell’ascolto, della partecipazione e della collaborazione, che veda insieme istituzioni e cittadini nelle forme agibili e democratiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Professionisti in campo per la "rinascita di Foggia": primo obiettivo "ricucire i fili della fiducia tra cittadini e istituzioni"

FoggiaToday è in caricamento