menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Consiglio Provinciale ha eletto il Collegio dei Revisori dei Conti

Rinviato l'accapo sul difensore civico. Il 28 seduta congiunta dell'assise provinciale e dei consigli comunali di Monte Sant'Angelo, San Marco in Lamis e Torremaggiore

E’ terminata da poche ore la seduta del consiglio provinciale presieduta dal presidente Enrico Santaniello. Dopo l'approvazione dei verbali delle precedenti sedute del 27 e del 30 novembre, il capogruppo Pdl Paolo Mongiello ha chiesto di rinviare il secondo accapo relativo all'elezione del difensore civico e ha specificato che prima di procedere all’elezione sarebbe necessario adeguare il regolamento e probabilmente anche lo statuto dell'ente provinciale.

Il rinvio è stato votato all'unanimità. Successivamente, sempre su proposta dal consigliere Paolo Mongiello, è stato messo ai voti un ordine del giorno, condiviso da tutta la maggioranza, con cui si chiede la convocazione per il prossimo 28 dicembre di una seduta congiunta dell'assise provinciale e dei Consigli comunali di Monte Sant'Angelo, San Marco in Lamis e Torremaggiore per discutere della paventata chiusura delle strutture ospedaliere in provincia di Foggia. Alle votazioni sopra citate non ha partecipato la minoranza.

Al terzo accapo in discussione, vale a dire la nomina del Collegio dei Revisori, e dopo una sospensione, hanno partecipato anche i partiti di opposizione. Sono stati quindi eletti i revisori: in qualità di Presidente il dott. Domenico D'Apollo dell'albo dei revisori contabili (16 voti), in qualità di componenti il commercialista Danilo Lolatte (11 voti) e il ragioniere Raffaele Di Ianni (16 voti). Il consigliere Antonio Prencipe (Pd) ha poi chiesto di anticipare ad oggi la discussione sul riordino sanitario in Puglia, vista l'urgenza da parte dell'ente Provincia di esprimere la propria posizione e di cancellare il precedente ordine del giorno approvato in loro assenza.

Sull’argomento è intervenuto il consigliere Massimo Colia (Idv), ricordando all’assise che ci sono alcune sue interrogazioni in materia di sanità che attendono risposte. Il voto a maggioranza ha tuttavia posticipato al 28 dicembre la discussione sul Piano di Riordino Ospedaliero Regionale. A maggioranza e con l’astensione delle minoranze, è anche stato approvato l’accapo 4 (Dismissione partecipazione societarie della Provincia di Foggia – Determinazioni). Poi è stato rinviato alla commissione competente la definizione dei criteri generali per la definizione del nuovo Regolamento per l’ordinamento degli uffici e dei servizi alla luce della cosiddetta Riforma Brunetta (D. Lgs. N. 150/2009).

Approvate anche le proposte della VI commissione consiliare presieduta dal consigliere Rocco Ruo (Ppdt) relative alle istanze delle richieste di contributi inoltrate da soggetti pubblici e privati, con un emendamento che prevede la proroga al 31 gennaio 2011 per la presentazione delle domande per i contributi relativi al 2011. In un aula ormai semivuota, per l’assenza delle minoranze, il consigliere Prencipe ha chiesto proprio sulla votazione di questo accapo la verifica del numero legale.

Con 17 presenti, tuttavia, è stata confermata la validità della seduta e l’accapo è stato votato all’unanimità. Approvati infine anche gli ultimi due punti all’ordine del giorno: la presa d’atto del programma triennale (2011-2013) per la manutenzione ordinaria delle strade di competenza provinciale e per le relative opere in verde che costeggiano tali strade.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento