Una casa rifugio per le donne vittime di violenza, partiti i lavori: sorgerà a Foggia, in via D'Addedda

L'inizio dei lavori è stato annunciato su Facebook dal sindaco di Foggia. Si tratta di un progetto di importo pari a 1,2 milioni di euro interamente finanziato dalla Regione Puglia con fondi P.O.R. Puglia 2014 – 2020 (Asse IX)

Tra via D’Addedda e via Lussemburgo sorgerà una casa rifugio per le donne vittime di violenza. I lavori sono partiti oggi, come da annuncio del sindaco di Foggia Franco Landella. Si tratta di un progetto di importo pari a 1,2 milioni di euro interamente finanziato dalla Regione Puglia con fondi P.O.R. Puglia 2014 – 2020 (Asse IX). Dei lavori si occuperà la società Aleasya Costruzioni, vincitrice del bando di gara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

  • Il Coronavirus fa paura davvero: 15 vittime in Puglia di cui 10 nel Foggiano, 22 nuovi contagi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento