Politica

Referendum, seggi aperti fino alle 15. In Capitanata affluenza ferma al 31,84%

In Italia ha votato il 41% degli aventi diritto al voto. Dopo il 7,63% delle ore 10 e il 19 delle ore 19, la Capitanata chiude la prima giornata referendaria decisamente al di sotto della media nazionale

Seggi aperti dalle ore 8 fino alle 15. Ieri la prima tappa elettorale della due giorni dedicata ai quattro quesiti referendari abrogativi sull’acqua, il legittimo impedimento e il nucleare si è conclusa con un dato non proprio confortante per la Capitanata: l'affluenza alle urne in provincia di Foggia si è arrestata al 31,84%, , decisamente in controtendenza rispetto all’altro dato, quello più importante, pari al 41% di tutti gli elettori italiani.

Dopo il 7,63% delle ore 10 e il 19,10% delle ore 19, alle 22 di ieri sera in provincia di Foggia ha votato il 31,84% degli aventi diritti al voto. Scandaloso il dato di Peschici, pari a poco più del 13%. Esaltante quello di Orsara di Puglia, appena sotto il 48%. Nel capoluogo dauno percentuale ferma al 34,18%.

SCHEDA ROSSA "ACQUA PUBBLICA"

SCHEDA GIALLA "TARIFFA ACQUA"

SCHEDA GRIGIA "NUCLEARE"

SCHEDA VERDE "LEGITTIMO IMPEDIMENTO"

"Il referendum è uno strumento di esercizio della sovranità popolare, sancita all'art. 1 della Costituzione della Repubblica Italiana." Perché abbia validità è necessario che si raggiunga il quorum.

COS’E’ IL QUORUM

Per votare è necessario recarsi al proprio seggio di riferimento con la tessera elettorale e un documento di riconoscimento. L’elettore riceverà 4 schede di colore differente. Votando per il “SI’”, l’elettore indicherà la volontà di abrogare la normativa di riferimento. Esprimerà parere contrario se volesse barrare sul “NO”.

Per chi fosse impossibilitato ad andare a votare, alcuni volontari mettono a disposizione un servizio navetta gratuito: il TAXI QUORUM

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, seggi aperti fino alle 15. In Capitanata affluenza ferma al 31,84%

FoggiaToday è in caricamento