Tentato omicidio all'uscita del Domus, arsenale in casa di un amico: arresto bis per il buttafuori

Eseguite quattro misure cautelari in carcere per i reati di detenzione e porto di armi nei confronti di Aleandro Di Fiore classe 1981; Raffaele Di Fiore classe 1965; Vito Francesco Perdonò classe 1990 e Raffaela Dell'anno classe 1987. 

Nell'ambito dell'operazione Chorus (dettagli e video) con la quale alle prime ore dell'alba, Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza, hanno eseguito congiuntamente 16 ordinanze di custodia cautelare richieste ed ottenute dalla Procura della Repubblica di Foggia, la polizia ha eseguito quattro misure cautelari in carcere per i reati di detenzione e porto di armi nei confronti di Aleandro Di Fiore classe 1981; Raffaele Di Fiore classe 1965; Vito Francesco Perdonò classe 1990 e Raffaela Dell'anno classe 1987. 

Le relative attività di indagine scaturivano dal tentato omicidio verificatosi il 21 ottobre 2018 quando Di Fiore, addetto alla sicurezza della discoteca “Domus", con un'arma da fuoco esplodeva alcuni colpi di pistola cal. 7.65 all'indirizzo di un giovane ragazzo, attinto alla testa.

Il giorno successivo veniva arresto di Renato Console, classe 1990, amico di Di Fiore trovato in possesso di un numero rilevante di armi. Le successive attività di indagine hanno però consentito di ricondurre la disponibilità dell'arsenale al buttafuori, nonché di contestare la detenzione di armi anche a carico di Raffella Dell'Anno, Raffaele Di Fiore e di Vito Perdonò, quest'ultimo arrestato in flagranza di reato in quanto trovato in possesso di altra arma clandestina cal. 7,65, munita di caricatore, con relative 6 cartucce del medesimo calibro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento