Tentato omicidio all'uscita del Domus, arsenale in casa di un amico: arresto bis per il buttafuori

Eseguite quattro misure cautelari in carcere per i reati di detenzione e porto di armi nei confronti di Aleandro Di Fiore classe 1981; Raffaele Di Fiore classe 1965; Vito Francesco Perdonò classe 1990 e Raffaela Dell'anno classe 1987. 

Nell'ambito dell'operazione Chorus (dettagli e video) con la quale alle prime ore dell'alba, Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza, hanno eseguito congiuntamente 16 ordinanze di custodia cautelare richieste ed ottenute dalla Procura della Repubblica di Foggia, la polizia ha eseguito quattro misure cautelari in carcere per i reati di detenzione e porto di armi nei confronti di Aleandro Di Fiore classe 1981; Raffaele Di Fiore classe 1965; Vito Francesco Perdonò classe 1990 e Raffaela Dell'anno classe 1987. 

Le relative attività di indagine scaturivano dal tentato omicidio verificatosi il 21 ottobre 2018 quando Di Fiore, addetto alla sicurezza della discoteca “Domus", con un'arma da fuoco esplodeva alcuni colpi di pistola cal. 7.65 all'indirizzo di un giovane ragazzo, attinto alla testa.

Il giorno successivo veniva arresto di Renato Console, classe 1990, amico di Di Fiore trovato in possesso di un numero rilevante di armi. Le successive attività di indagine hanno però consentito di ricondurre la disponibilità dell'arsenale al buttafuori, nonché di contestare la detenzione di armi anche a carico di Raffella Dell'Anno, Raffaele Di Fiore e di Vito Perdonò, quest'ultimo arrestato in flagranza di reato in quanto trovato in possesso di altra arma clandestina cal. 7,65, munita di caricatore, con relative 6 cartucce del medesimo calibro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Troppi incidenti gravi e mortali, installati autovelox ma "balordi" ne incendiano uno: "Non è una pista di Formula uno"

  • Cronaca

    Colpo di scena sull'agguato al medico di via Vittime Civili, il 'pistolero' cambia versione: "Fu lui ad architettare tutto"

  • Cronaca

    Violenta rissa in piazza, parenti litigano per futili motivi: sei arresti e tre persone in ospedale

  • Cronaca

    Pericolosi e spregiudicati, arrestati ladri seriali: erano l'incubo dei commercianti di Vieste e Manfredonia

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

  • Terrore sul Gargano: camion precipita in una scarpata e prende fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento