menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La dura battaglia dopo il terribile incidente e il sogno di Tonio: "Vorrei tornare a camminare e incontrare Pio e Amedeo"

Il 39enne si rivolge a FoggiaToday. In seguito ad un terribile incidente del 13 novembre 2016, ha subito una paralisi degli arti inferiori per un trauma del midollo spinale

Il suo sogno è incontrare Pio e Amedeo. Tonio, dalle colonne di FoggiaToday e dal letto degli Angeli di Padre Pio di San Giovanni Rotondol (dove si trova dal 15 dicembre 2018), lancia un appello ai due comici foggiani freschi del successo sanremese e di una gag strappalacrime con Mario Balotelli a C'è posta per te di Maria De Filippi.

39 anni di Porto Cesareo, Tonio è un paziente della Fondazione Centri Padre Pio Onlus. In seguito ad un terribile incidente del 13 novembre 2016, ha subito una paralisi degli arti inferiori per un trauma del midollo spinale. 

L'estate scorsa si è reso protagonista di una passeggiata sui sampietrini del centro storico di Foggia con l’ausilio di un esoscheletro robotizzato Ekso. Costretto a vivere in una carrozzina, l'ex cameriere pugliese sta facendo molti progressi e ora riesce a fare qualche tratto a piedi con l'ausilio di un deambulatore. "Questa è la mia seconda famiglia, non tornerò come prima ma grazie alla professionalità di tutto lo staff e alla dottoressa Serena Filoni, mi stanno rendendo autonomo in tutto. Ci ero già stato altri cinque mesi lo scorso anno"

"Aiutatami voi della redazione di FoggiaToday, ve lo chiedo col cuore, sto facendo di tutto per contattarli. Mi auguro che Pio e Amedeo accoglieranno il mio invito e realizzeranno il mio sogno"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento