rotate-mobile
Cronaca

L'ex sindaco Franco Landella resta in libertà: rigettati gli appelli della Procura di Foggia

Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Bari che ha rigettato gli appelli presentati dalla Procura di Foggia

Il sindaco di Foggia Franco Landella resta in libertà. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Bari che ha rigettato gli appelli presentati dalla Procura di Foggia, che invece chiedeva l’arresto bis dell’ex sindaco tornato in libertà dopo l’arresto eseguito nei suoi confronti il 21 maggio dello scorso anno con l’accusa di corruzione e tentata concussione nell’ambito di una inchiesta in cui sono coinvolte 14 persone. Il sindaco di Foggia è difeso dagli avvocati Roberto Sisto e Michele Curtotti.

La Procura di Foggia aveva contestato la decisione di aver optato per la misura dei domiciliari anziché per quella del carcere, oltre all'ordinanza con la quale il gip titolare delle indagini, dieci giorni dopo, aveva rimesso l'ex sindaco e i due consiglieri comunali in libertà (leggi qui). Era stato chiesto l'arresto anche per altri quattro indagati che il 21 maggio scorso erano stati raggiunti dalle ordinanze cautelari nell'ambito dell'inchiesta sul presunto giro di mazzette a Palazzo di Città

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex sindaco Franco Landella resta in libertà: rigettati gli appelli della Procura di Foggia

FoggiaToday è in caricamento