rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca Cerignola

Drogata e stuprata nel garage: scena muta degli indagati davanti al gip, disposta perizia sui cellulari

Gli indagati, un 19enne e due 20enni, tutti di Cerignola, sono comparsi davanti al giudice per le indagini preliminari, ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. I fatti contestati risalgono allo scorso ottobre

Interrogatorio di garanzia per i tre giovani di Cerignola, arrestati dalla polizia con la grave accusa di violenza sessuale e cessione di stupefacenti in danno di una 13enne.

Gli indagati, un 19enne e due 20enni, tutti del centro ofantino, sono comparsi questa mattina davanti al giudice per le indagini preliminari, ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. I fatti contestati risalgono allo scorso ottobre, quando in un garage alla periferia della città, si sarebbe verificata la violenza di gruppo in danno della adolescente, appena 13enne, adescata su Instagram dal più giovane del gruppo, poi attratta nel garage e indotta ad assumere stupefacenti, per poi essere violata dal branco (qui la ricostruzione secondo la denuncia della minore).

Una azione portata a termine, con violenza e insulti, per circa un’ora come deducibile dalle telecamere presenti in zona che hanno immortalato l’arrivo della ragazzina nel covo e infine il suo allontanamento. Nell'ordinanza, il gip descrive gli indagati come "incapaci di controllare i propri impulsi e inclini ad agire in gruppo, sfruttando la forza del branco e agendo in modo brutale e spregiudicato, senza alcun rispetto della dignità e della sensibilità di una ragazzina di soli tredici anni".

Il reggiseno appeso al muro come un trofeo

Alcuni momenti della violenza potrebbero essere stati anche ripresi o fotografati con telefoni cellulari e le immagini sarebbero state inoltrate in alcune chat. Intanto, per ricostruire la grave vicenda, il gip ha disposto una perizia sui cellulari di uno dei tre indagati, della vittima e di altri ragazzi che sarebbero giunti nello stesso garage, successivamente al presunto stupro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drogata e stuprata nel garage: scena muta degli indagati davanti al gip, disposta perizia sui cellulari

FoggiaToday è in caricamento