rotate-mobile
Cronaca

Arresti appalti, il manager Dattoli resta ai domiciliari: tornano liberi i vertici di Alidaunia

I legali di Vitangelo Dattoli, Costantino Quartucci e Antonio Apicella - ai domiciliari - hanno annunciato di aver presentato ricorso al tribunale del Riesame.

L'ormai ex direttore del Policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli, il dirigente Costantino Quartucci e il medico in pensione Antonio Apicella, restano agli arresti domiciliari. Tornano invece liberi, esattamente dopo 10 giorni dall'esecuzione delle misure cautelari del blitz Icaro, l'amministratore delegato e il procuratore legale di Alidaunia, Roberto Pucillo e la figlia Roberta Valentina. Analoga decisione è stata presa per la dirigente della Asl di Foggia, l'ing. Rita Acquaviva. Lo ha deciso quest'oggi il titolare dell'inchiesta, il giudice per le indagini preliminari, Armando Dello Iacovo, cha ha accolto tre delle sei istanze presentate dai difensori dei sei indagati. I legali di Dattoli, Quartucci e Apicella hanno annunciato di aver presentato ricorso al tribunale del Riesame.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti appalti, il manager Dattoli resta ai domiciliari: tornano liberi i vertici di Alidaunia

FoggiaToday è in caricamento