menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le piante di marijuana sequestrate

Le piante di marijuana sequestrate

Altro che Covid19: due arresti per tentato furto d’auto, un altro in giro con hashish in tasca (e piante di marijuana a casa)

Accade a Lucera, dove i carabinieri hanno effettuato tre arresti in due diverse circostanze. La situazione determinata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 non ferma l’attività preventiva e repressiva dell'Arma

Altro che Covid19: due persone arrestate per un tentato furto di auto, un altro girovagava con hashish in tasca (e piante di marijuana a casa). Accade a Lucera, dove i carabinieri hanno effettuato tre arresti in due diverse circostanze.

I primi due provvedimenti restrittivi - emessi dal gip all’esito di attività di indagine coordinate e dirette dalla procura di Foggia - sono stati eseguiti a carico di due giovani, un 33enne e un 19enne, ritenuti responsabili del tentativo di furto di un’autovettura perpetrato nella centralissima via Amendola nello scorso mese di settembre.

A incastrarli sono state le telecamere di sorveglianza presenti nella zona: i due infatti tentarono di asportare una Fiat 500L infrangendone i cristalli, non riuscendo a metterla in moto e venendo pure messi in fuga dall’attivazione del sistema di allarme di cui la vettura era dotata. I due maldestri ladri si trovano ora ristretti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Il terzo arresto è stato operato invece nella flagranza dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti a carico di un 36enne, anch’egli residente nel centro federiciano. I militari lo hanno notato girovagare in via Mazzini e hanno così deciso di procedere a un controllo, inizialmente finalizzato a verificare l’osservanza delle normative tese al contenimento dell’emergenza sanitaria.

Il giovane però, di tutta risposta, ha tentato di darsi alla fuga a piedi per le vie limitrofe, tentando pure di disfarsi di un frammento di hashish, che è stato però recuperato. Raggiunto e bloccato in condizioni di sicurezza dagli uomini dell’Arma, l’uomo è stato così condotto presso la sua abitazione per l’esecuzione di una perquisizione, che ha consentito di rinvenire quattro piante di marijuana e il materiale per la coltivazione con il relativo confezionamento. Il giovane è stato così arrestato e, dopo il giudizio celebrato con la formula del rito direttissimo, è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento