Il San Severo è salvo, retrocede il Serpentara: 2 a 2 dopo i tempi supplementari

Il San Severo resta in serie D grazie al 2 a 2 dopo 120 minuti con il Serpentara, che retrocede in Eccellenza. Il patron Dell'Erba: "Continuerò per raggiungere traguardi più importanti"

I festeggiamenti, foto profilo facebook Usd San Severo

Il San Severo è salvo e resta in serie D per il terzo anno consecutivo. Ai ragazzi di mister De Felice ci sono voluti i tempi supplementari per resistere al tentativo disperato del Serpentara di conquistare la salvezza nella finale playout giocata questo pomeriggio in un Ricciardelli infuocato.

LA CRONACA. Per i giallorossi la gara si era messa subito bene grazie al vantaggio di Capitan Andrea Florio al 14esimo minuto. Al 33esimo raddoppio di Rossi. Nella ripresa harakiri San Severo con gli ospiti che pareggiavano i conti con una doppietta di Delgado al 53esimo e al 64esimo. Al sesto minuto del primo tempo supplementare il Serpentare rimaneva in dieci per l’espulsione di Del Duca. Al 100esimo in nova per il rosso diretto a Ilari.

Queste le parole a caldo del patron Dell’Erba al termine del match: “Dopo 6 anni esatti ho pianto di gioia per una partita di calcio. Il 22 Maggio rimarrà ancor di più una data da ricordare: triplete per l'Inter e terza salvezza consecutiva in serie D per il San Severo. Due imprese di peso diverso ma in grado di suscitare le stesse ansie emozioni e gioie che solo lo sport può regalare. Un motivo in più che mi spingerà a continuare cercando di raggiungere obiettivi più ambiziosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento