rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Calcio

Foggia, è tempo di volare. Lunedì sera big match contro la delusione Avellino

Gli irpini hanno cambiato allenatore e si sono affidati a Massimo Rastelli

La marcia del Foggia verso le zona consona della classifica, quella play-off, prevede la tappa serale di domani allo Zaccheria (calcio d’inizio alle 20:30) contro quella che si può definire, a questo punto, l’unica grande delusa di questo avvio di stagione: l’Avellino.

Due punti in meno dei rossoneri, due punti sopra la zona play-out, un cambio in panchina già consumatosi, quello tra Taurino e Massimo Rastelli (un ritorno), e, in generale, un bilancio in deficit rispetto alle aspettative della vigilia. L’organico degli avellinesi è stato rifondato dopo la delusione della eliminazione dai play-off nella passata stagione, avvenuta proprio ad opera dei dauni. Ai confermati Pane tra i pali, Tito in difesa, Matera e Rizzo a centrocampo, Di Gaudio, Kanoute e Murano in avanti, si sono aggiunti Aya dalla Reggina, Auriletto dalla Pro Vercelli, Moretti dalla Pistoiese, Ricciardi dal Legnano, Zanandrea dal Perugia e Illanes dal Pescara in difesa; Casarini dall’Alessandria, Dall’Oglio dal Palermo e Franco dalla Turris a centrocampo; Ceccarelli dalla Juve Stabia, Gambale dal Montevarchi, Guadagni dalla Paganese, Russo dal Messina e Trotta, un ritorno, dalla Triestina in attacco.
Eppure, malgrado una rosa in grado di centrare più che agevolmente la zona play-off, i “lupi” hanno finora subito cinque sconfitte, pareggiato tre incontri e vinto in altrettante circostanze per un totale di undici gol fatti e 14 subiti. Bene, finora, in Coppa Italia di Serie C con Zanandrea prima e Ceccarelli poi protagonisti delle eliminazioni di Fidelis Andria e Turris. La classifica marcatori dei biancoverdi è composta da Russo, Casarini, Dall’Oglio e Trotta con due centri a testa e da Illanes, Gambale e Kanoute con una rete ciascuno.

Arbitro dell’incontro sarà Filippo Giaccaglia di Jesi.

Di seguito l’attuale rosa dell’Avellino. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti aggiornate alla stagione 2021/2022 (play-off/play-out esclusi)

AVELLINO – Allenatore: Roberto Taurino poi Massimo Rastelli

PORTIERI
22 - Francesco Forte (P) (Confermato – 1991) (31/-23)
12 - Richard Marcone (Proveniente dal Potenza – 1993) (25/-39)
1 - Pasquale Pane (Confermato – 1990) (5/-3)
16 - Antonio Pizzella (Confermato – 2001) (0/-0)
 

DIFENSORI
15 - Ramzi Aya (Proveniente dalla Reggina – 1990) (4/0 + 2/0 nella Salernitana)
34 - Simone Auriletto (Proveniente dalla Pro Vercelli – 1998) (30/1)
31 - Julian Illanes (Proveniente dal Pescara – 1997) (23/1)
42 - Lorenzo Moretti (Proveniente dalla Pistoiese – 2002) (31/1)
27 - Manuel Ricciardi (Proveniente dal Legnago – 2000) (33/1)
3 - Fabio Tito (Confermato – 1993) (31/2)
32 - Gianmaria Zanandrea (Proveniente dal Perugia – 1999) (11/1)
 

CENTROCAMPISTI
20 - Federico Casarini (Proveniente dall’Alessandria – 1989) (36/1)
14 - Antonio Di Gaudio (Confermato – 1989) (19/4)
23 - Jacopo Dall’Oglio (Proveniente dal Palermo – 1992) (29/0)
4 - Daniele Franco (Proveniente dalla Turris – 1994) (30/2)
8 - Marco Garetto (Proveniente dall’Acireale – 2001) (24/5)
28 – Francesco Maisto (Proveniente dalla Paganese – 2003) (*/* + 2/0 nel Perugia Primavera)
21 - Antonio Matera (Confermato – 1996) (22/1)
2 - Agostino Rizzo (Confermato – 1999) (21/0)
 

ATTACCANTI
18 - Tommaso Ceccarelli (Proveniente dalla Juve Stabia – 1992) (13/2 + */* nel Catania)
9 - Diego Gambale (Proveniente dal Montevarchi – 1998) (34/12)
26 - Giuseppe Guadagni (Proveniente dalla Paganese – 2001) (26/5)
7 - Mamadou Kanoute (Confermato – 1993) (31/3)
99 - Claudiu Micovschi (Confermato – 1999) (27/1)
11 - Jacopo Murano (Confermato – 1990) (11/1 + 13/1 nel Perugia)
10 - Raffaele Russo (Proveniente dal Messina – 1999) (28/3)
29 - Marcello Trotta (Proveniente dalla Triestina – 1992) (30/6)
 

FUORI LISTA
5 - Andrea Sbraga (D) (Proveniente dalla Turris – 1992) (8/0 + 3/1 nell’Avellino)
6 - Gennaro Scognamiglio (D) (Confermato – 1987) (18/0)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, è tempo di volare. Lunedì sera big match contro la delusione Avellino

FoggiaToday è in caricamento