rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Foggia-Vibonese 5-2: le pagelle dei rossoneri

Curcio protagonista del match con due gol e due assist. Bene anche Ferrante e Tuzzo, entrambi a segno. Gara dai due volti per i due terzini Garattoni e Nicoletti

Piccoli assaggi di Zemanlandia allo ‘Zaccheria’, dove il Foggia vince 5-2 contro la Vibonese al termine di una partita ricchissima di emozioni. A tratti stellare la prestazione dei rossoneri nella prima frazione, chiusa con un rotondo 4-0, cui ha fatto seguito un secondo tempo di sofferenza, vuoi per il ritorno convinto della Vibonese, vuoi per un comprensibile – ma fino a un certo punto accettabile – rilassamento della squadra di casa. Epperò, malgrado la sofferenza, il Foggia è riuscito anche nel secondo tempo a costruire quattro occasioni da gol oltre al rigore con il quale Alessio Curcio ha chiuso il match. Il numero 10 rossonero è stato il protagonista del match con due gol e due assist. Bene anche Ferrante e Tuzzo, entrambi a segno. Gara dai due volti per i due terzini Garattoni e Nicoletti.

Le pagelle dei rossoneri 

FOGGIA (4-3-3) Volpe 5,5; Garattoni 6,5 Sciacca 6,5 Girasole 6 Nicoletti 6,5; Garofalo 5,5 Petermann 6,5 (32’st Maselli s.v.) Gallo 7; Tuzzo 7 Ferrante 7 Curcio 8. A disposizione: Dalmasso, Rizzo Pinna, Merkaj, Vigolo, Di Jenno, Ballarini. Allenatore: Zeman 8

VIBONESE (4-3-1-2) Marson 6,5; Polidori 4,5 (1’st Senesi 6,5) Risaliti 5 Vergara 5 Marhous 5; Basso 5,5 (1’st Ngom 6,5) Gelonese 6 (42’st Tumbarello s.v.) Bellini 6,5; Cattaneo 6,5; Sorrentino 5 (1’st Grillo 7) Golfo 6,5. A disposizione: Mengoni, Alvaro, La Ragione, Ciotti, Mauceri, Cicagna, Fomov. Allenatore: D’Agostino 5,5

Arbitro: Perenzoni di Rovereto 6,5

Giacomo Volpe_CalcioFoggia1920 fb-2
Volpe 5,5

Partita piuttosto strana nella quale alterna parate determinanti (tipo quelle su Golfo e Ngom) a errori pacchiani. Una sua uscita sconsiderata precede l’ingenuità di Garofalo. Nel complesso trasmette poca sicurezza, specie sulle palle alte.

Alessandro Garattoni_CalcioFoggia1920 fb-2
Garattoni 6,5
La media è tra un primo tempo di altissimo livello e una ripresa in grosso affanno. Ridicolizza Marhous per una intera frazione, ma con Grillo la storia cambia. Potenzialmente letale la dormita grazie alla quale l’esterno della Vibonese centra il palo.
Sciacca_Calcio Foggia 1920 fb-2
Sciacca 6,5

Anche nei momenti di affanno è quello che mantiene un tasso alto di lucidità. Lesto a siliconare i buchi lasciati dai compagni disattenti.

Domenico Girasole_Calcio Foggia 1920 Fb-2
Girasole 6

L’esplosività di Ngom richiede una maggiore attenzione e qualche apprensione che con Sorrentino non si erano neppure intuiti. Regge l’urto, anche se le gambe un po’ tremano.

Gol Nicoletti Esultanza-2
Nicoletti 6,5

Stesso discorso fatto per Garattoni. Grande primo tempo – e grandissimo gol – cui fa seguito una ripresa di affanni. In trance come Demi Moore nella scena finale di ‘Ghost’ sul fallo laterale dal quale si origina il gol del 4-1. A parziale discolpa, la condizione non ancora ottimale.

Vincenzo Garofalo_CalcioFoggia1920 fb-2
Garofalo 5,5

Nelle situazioni negative è lui il protagonista. Sciupa un rigore in movimento con una ciabattata mancina oratoriale, per poi procurare un rigore del tutto incomprensibile. Due macchie in una partita comunque di sostanza.

Davide Petermann_Calcio Foggia 1920 fb 2-2-2
Petermann 6,5
Sarebbe da otto per come manda in porta Tuzzo e per quell’apertura d’esterno che dà l’abbrivio all’azione del 3-0. Ma in mezzo ci sono una caterva di errori, a volte anche di sufficienza, che aumentano di intensità soprattutto nella seconda frazione. Esce per un fastidio al ginocchio (32'st Maselli s.v.)
Andrea Gallo_CalcioFoggia1920 fb-2
Gallo 7
Di fatto è l’unico a mantenere lo stesso standard di intensità per tutta la partita. Scippatore seriale di palloni nel primo tempo – come quello che origina il primo gol – e autorevole conduttore di transizioni nella ripresa. Il problema è che la finalizzazione (degli altri) non gli rende giustizia.
Filippo Tuzzo-2
Tuzzo 7
Primo timbro tra i professionisti per questo talento che ogni settimana avanza di una tacca nel suo percorso di crescita. Corre tanto e con costrutto, applicandosi da esterno d’attacco zemaniano. E pazienza per la doppietta mancata nella ripresa.
Alexis Ferrante-4
Ferrante 7

Mezzo voto in meno per la mina senza precisione che non spegne la fiamma della speranza della Vibonese. Intanto, si avvicina alla doppia cifra con un gran gol e la presenza costante nella costruzione delle azioni.

Alessio Curcio_CalcioFoggia1920 fb-2
Curcio 8
Il voto premia soprattutto gli episodi singoli. Protagonista nell’80% dei gol, con due marcature (la prima sublime) e altrettanti assist (di lusso quello per Ferrante).
Zdenek Zeman_CalcioFoggia1920 fb-2
Zeman 8
100 vittorie da mister rossonero. E non poteva celebrarle con un punteggio diverso e una partita diversa. Per un tempo è il più bel Foggia della stagione, nella ripresa le cose cambiano, ma comunque la squadra costruisce quattro palle gol.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia-Vibonese 5-2: le pagelle dei rossoneri

FoggiaToday è in caricamento