All’istituto 'Marcelline' di Foggia il Dantedì è all’insegna del debate

Gara di Debate all'Istituto Marcelline per celebrare il Dantedì.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Qual è il modo migliore per celebrare il Dantedì se non rendendo protagonista la lingua italiana? Gli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline di Foggia sono pronti a sfoderare le proprie armi oratorie il 25 marzo, in occasione della giornata commemorativa dedicata a Dante Alighieri.

Nel settecentenario della sua morte, i ragazzi celebreranno il sommo poeta, impegnandosi in un’iniziativa originale che li vedrà confrontarsi in un “debate” o “dibattito argomentato” su una mozione legata ad un aspetto della vita di Dante. Il Debate è una metodologia pedagogica, formativa ed educativa di origine anglosassone, il cui scopo è quello di forgiare l’ingegno e dare fondamento argomentativo a nozioni già note agli alunni.

Dal tema scelto prende il via una discussione formale, dettata da regole e tempi precisi, preparata con esercizi di documentazione ed elaborazione critica con l’obiettivo di approfondire le proprie conoscenze, realizzare collegamenti interdisciplinari e sviluppare competenze di cittadinanza, emotivo-motivazionali e del ragionamento logico.

I ragazzi saranno guidati dalle loro insegnanti di italiano, prof. Sabrina Croce, e di storia, prof. Milena Caddeo e l’evento si svolgerà in DID, ovvero didattica digitale integrata, con alcuni ragazzi collegati da casa e altri presenti in classe. Gli alunni dell’Istituto Marcelline sono pronti a rendere omaggio al padre della lingua italiana e alla sua arte dell’eloquenza nel giorno in cui iniziò il suo viaggio nell'aldilà della Divina Commedia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento