menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dallo spot del Reddito di Dignità

Dallo spot del Reddito di Dignità

Un tour per spiegare ai foggiani cos’è il Reddito di Dignità

L’UdC sarà a Cagnano Varano, San Severo, Candela, San Marco in Lamis, Apricena, Foggia, San Giovanni Rotondo, Manfredonia, San Nicandro Garganico, Cerignola, Vico del Gargano e Torremaggiore

A partire da lunedì 11 luglio e fino al 25 l’Unione di Centro girerà la provincia di Foggia per spiegare le opportunità offerte dal Reddito di Dignità Pugliese. La maratona dello scudocrociato partirà a Cagnano Varano presso la sezione del partito in via Dauno, poi toccherà a San Severo, Candela, San Marco in Lamis, Apricena, Foggia, San Giovanni Rotondo, Manfredonia, San Nicandro Garganico, Cerignola, Vico del Gargano e Torremaggiore. Al ReDTour parteciperanno l’on. Angelo Cera, l’assessore al Welfare Salvatore Negro e il presidente Gruppo Popolari in via Capruzzi, Napoleone Cera.

Spiega il parlamentare della Repubblica: “Abbiamo voluto realizzare il tour in provincia di Foggia proprio per accorciare le distanze tra politica e cittadini, ma anche per offrire un servizio a quanti sono interessati dal provvedimento adottato dalla Regione”

Gli fa eco il consigliere regionale. “Grazie alla collaborazione con l’assessore Salvatore Negro, il nostro sostegno a ReD è stato convinto fin dal primo momento. Per questo il tour nelle città della Capitanata anticipa la data di presentazione delle domande e vuole chiarire tutti gli aspetti della legge per facilitare la massima partecipazione dei cittadini. Invitiamo il presidente Emiliano e il governo regionale a trovare modalità per allargare il numero dei pugliesi che possano fare ricorso al reddito di dignità. In questo senso avrà sempre il sostegno dell’Udc e del gruppo Popolari”

Questi i requisiti per presentare le domande a partire dal 29 luglio: bisogna essere maggiorenni, residenti in Puglia e con un ISEE inferiore a 3mila euro l’anno. Chi presenta la domanda non deve avere indennità assistenziali o previdenziali superiori a 600 euro mensili.

Il Red era stato presentato venerdì mattina presso la Camera di Commercio di Bari, da Michele Emiliano: “Riteniamo che il contrasto alla povertà non sia una “assistenza” ma un elemento strategico per ricompattare la società e metterla tutta in campo per uscire  dalla crisi economica” aveva sottolineato il governatore della Regione Puglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento