Politica

Caos centrodestra, verso l’harakiri. Poli Bortone si candida, ma FdI è con Schittulli

Vitali considera Fitto fuori dal partito. Poli Bortone si candida, ma il partito regionale di Fratelli d'Italia conferma l'appoggio a Schittulli

Salvini raggiante per la candidatura di Poli Bortone, “pur di mandare a casa i vendoliani e gli emiliani”. Salvini che certifica ugualmente l’esistenza di un centrodestra diviso, lacerato e spaccato in due, ma non fa i conti con i conti. Così divisi, infatti, Vendola ed Emiliano più che a casa, riprenderanno le chiavi della Puglia e di via Capruzzi.

Forza Italia incassa quindi l’ok della Lega ma non dei Fratelli d’Italia, di cui Adriana Poli Bortone è espressione. Gemmato – coordinatore in Puglia di FdI - in attesa del coordinamento nazionale che si terrà questo pomeriggio, ha ribadito l’appoggio del partito regionale a Francesco Schittulli.

Il centrodestra, cinque anni dopo, rischia di presentarsi nuovamente spaccato. Al centro della querelle un’altra volta la candidatura di Adriana Poli Bortone. L’ex senatrice, già candidata nel 2010 con Io Sud e Udc, con il suo 8,7% consegnò di fatto le chiavi della Puglia nuovamente al leader di Sinistra Ecologia e Libertà. Probabilmente un centrodestra compatto avrebbe potuto vincere quella battaglia.

Bocciata l’operazione targata Fitto di candidare Schittulli e Poli Bortone “in ticket”, resta da capire con chi correranno i candidati consiglieri regionali in provincia di Foggia. Luigi Miranda e Michaela Di Donna sicuramente con il simbolo di Forza Italia, discorso diverso per Giandiego Gatta, che tra Schittulli e Poli Bortone sarebbe propenso ad appoggiare la candidatura del presidente della provincia di Bari e a seguire, quindi, la linea di Raffaele Fitto, al quale Vitali – che lo considera fuori dal partito – avrebbe dato l’ultima chance di formare una lista civica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos centrodestra, verso l’harakiri. Poli Bortone si candida, ma FdI è con Schittulli

FoggiaToday è in caricamento