Il “presidio fisso” della polizia locale è realtà. Landella: “Ancora più efficace il nostro lavoro per il quartiere"

Questa mattina è stato inaugurato il presidio fisso della polizia locale in piazzale Vittorio Veneto nel quartiere Ferrovia: il commento del sindaco Franco Landella

Landella all'inaugurazione del presidio fisso della polizia locale

"Quello che inauguriamo oggi è un presidio importante, un segno di attenzione verso il 'Quartiere ferrovia' e verso la popolazione residente. Un impegno che avevamo assunto tempo fa ed al quale oggi diamo una risposta, venendo incontro anche ad un ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale”. Così il sindaco di Foggia, Franco Landella, nel corso della cerimonia di inaugurazione della nuova postazione fissa della Polizia Locale, collocata in piazzale Vittorio Veneto, alla presenza del viceprefetto Nicolina Miscia, dei rappresentanti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza impegnati nel controllo di questa area della città,  dell’associazione Amici del Viale e della Onlus ADCUA. “Questo presidio aumenta e potenzia l’attenzione che l’Amministrazione comunale ha già messo in campo rispetto all’emergenza sicurezza vissuta in quest’area. Un’attenzione reale, non retorica. Perché il diritto alla sicurezza dei cittadini che vivono e risiedono in questo perimetro di strade non è un capriccio né una manifestazione di razzismo, al contrario di quello che strumentalmente alcuni sostengono”.

Ma il personale della polizia locale è carente

Incalza il primo cittadino: “So bene che si tratta di un problema che viene da lontano, frutto di decenni di disinteresse e conseguenza delle politiche dell’accoglienza sbagliate attivate dai governi nazionali. Perché solo chi è ipocrita o in malafede può ignorare che larga parte di questa emergenza è legata alla massiccia presenza di stranieri, che troppo spesso infrangono le regole della più elementare convivenza civile, non manifestano alcun rispetto per gli spazi pubblici, non dimostrano alcuna reale volontà di integrazione"

“Dal momento del nostro insediamento è stata potenziata la videosorveglianza dell’area; si è posta una particolare attenzione al ripristino della pubblica illuminazione; si è migliorata la pulizia delle strade della zona; si è istituito uno specifico servizio di pattugliamento da parte della Polizia Locale, il cui comandante ed i cui agenti vanno ringraziati per il lavoro difficile svolto quotidianamente; si sono accompagnate le operazioni interforze disposte dal Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza; si è data applicazione seria e rigorosa al ‘Decreto Sicurezza’; è stata emanata una apposita ordinanza sindacale per combattere degrado e bivacchi; si sono portati nel “Quartiere ferrovia” eventi finalizzati a favorire la sua fruizione e, dunque, a sostenere, in accordo con le associazioni di categoria, gli esercizi commerciali; si sono potenziati i controlli sul rispetto delle regole da parte degli esercizi commerciali della zona; si è riportata la luce nel piazzale dinanzi la stazione ferroviaria ed è stata riaccesa la sua fontana. Questo presidio fisso implementa dunque l’attività del Comune e la rende ancor più efficace, nel suo rafforzare la cooperazione con le Forze dell'Ordine ed il supporto alle numerose operazioni interforze che in questi mesi si sono succedute su precisa disposizione del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza”

Da questo punto di vista, il sindaco ha espresso “un sincero ringraziamento al Prefetto Massimo Mariani, al Questore Mario Della Cioppa, al Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Marco Aquilio, al Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Francesco Gazzani, al Comandante della Polizia Locale, Romeo Delle Noci. “Un grazie va poi all’associazione ‘Amici del Viale’ che con passione, impegno e dedizione in questi anni ha rappresentato le esigenze della popolazione residente. Sempre in prima fila, anche e soprattutto nell’interlocuzione con i livelli istituzionali. La nascita di questo presidio fisso della Polizia Locale è dunque anche l’esito di una collaborazione che è stata sempre orientata, da entrambe le parti, a fornire risposte reali alle legittime istanze poste dai nostri concittadini. Oggi noi potenziamo il presidio del territorio, miglioriamo la sicurezza percepita e reale, offriamo un sostegno al lavoro importante delle Forze dell’Ordine. Attuiamo così un’azione finalizzata a combattere e sconfiggere degrado e disagio in quella che è una delle zone più importanti e preziose della nostra Foggia”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (32)

  • Speriamo che questa iniziativa non sia efficiente come il "gabbiotto" su Viale XXIV MAGGIO eche non faccia la stessa fine.

  • Il gabbiotto verrà scambiato per un c e s s o ecologico

    • ...o verrà adibito alla vendita di banane per i neri

  • Dimenticavo :nel gabbiotto, solo appartenenti alla polizia locale, che parlino correntemente almeno 3 lingue, visto l'afflusso di " ospiti " cui dovranno indicare gli autobus da prendere..! Sto cercando di spiegarmi anche la prossimità ad un bar della location : forse, perchè manca il wc interno ?

  • E comunque, è stato già spostato, rispetto alla cerimonia : lo hanno avvicinato al pozzetto, per eliminare la antiestetica e pericolosa canalina bianca ! Manc la bocc devi aprir.... !

  • I classici foggiani ....... sempre pronti a criticare tutto e tutti attaccandosi al pulviscolo !
    Non leggo neanche una proposta o una soluzione concreta e realizzabile per il quartiere ferrovia !
    Ma attenzione che: le proposte devono essere realizzabili con le attuali leggi dello stato centrale che guarda caso è quello che fa entrare in Italia cani e por.ci "aventi diritto e non".
    Il resto sono solo chiacchiere da bar !

  • Una cosa me la sono sempre chiesta, ma se a Foggia ci sono tutti questi esperti come leggo dai commenti, come mai stiamo messi cosi male?

  • Il chiosco della fortuna

    • Magari li si potrebbe rinchiudere FrankLandyella (Pirandello's copyright) durante le partite interne allo Zaccheria...

  • Il gabbiotto della discordia ... è stato posto in essere non per come è stato descritto,ma bensì come punizione dei vigili,da domani,chi non ottempererá ai propri doveri, verrà rinchiuso dentro con Bandinga, non prima di aver fatto la festa al nostro FranckBlack&White

  • Il personale della Polizia locale è carente? Strano! A me sembra soprannumero.

    • Al chiuso, si...!

      • Infatti, a quelli alludevo.

        • Ciò che non si spiega, è il consumo eccessivo delle suola delle scarpe !

  • Per giunta non rispetta i prescritti requisiti igienico sanitari in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro qualunque essi siano. Adesso attendiamo che un solerte agente di polizia giudiziaria (vigili urbani compresi) o che ne so il vice prefetto(presente alla stomachevole cerimonia) o la procura della repubblica dispongano i dovuti accertamenti.

  • tempo 2/3 mesi e servirà per la distribuzione di figurine.

  • Nell'immaginario collettivo sarà ricordato come quello dei gabbiotti e bancarelle

  • Ecco ... ora, io capisco e comprendo l'innata, vogliamo chiamarla ... scarsa empatia? che il corpo degli sceriffi infonde in ognuno di noi cittadini, però qui davvero la misura è colma!!
    Ma vogliano dirglielo a FrankLandMiglioVerde che quel gabbiotto è fuori legge?
    A Ro*ma,ricordo non molto tempo fa, ne vennero piazzate un po' e così ci fu l'intervento del Ministero del Lavoro che ne vietò l'uso, perché di dimensioni inferiori a quelle previste dalla normativa vigente (si parlava di mq e mc minimi per lavoratore). Divieto poi divenuto obbligo di rimozione a seguito di sentenza del TAR del Lazio che ne decretò la fine. E con loro tanti bei soldini che se ne andarono a farsi benedire e che sarebbero serviti a molto altro.
    Un esempio? Che ne so: comprare delle biciclette da dare in dotazione al corpo degli sceriffi, pardòn, della Polizia Municipale perché presidiassero la zona in maniera più snella, con un occhio di riguardo anche all'emissione di anidride carbonica ed al miglioramento della vita di tutti?
    Vabbè...ma di che stiamo parlando? Gli sceriffi a piedi o in bicicletta? Ma stiamo scherzando? Comunque oggi vedendo quest'ennesima cavolata messa in atto dal nostro carissimo (in tutti i sensi) sindaco, ho pensato, tra me e me: chissà come saranno contenti i vigili-pizzardoni, adesso che finalmente possono "selfiare" con le ragazzine in un romantico gabbiotto!!!!!

    • Certo che è fuori legge. perché è Occupazione di Suolo Pubblico illegittima. Perché è occupazione permanente e non temporanea

      • No no Barbara, di più! Stavolta ha superato se stesso: non si è nemmeno informato sulla sentenza del TAR del Lazio che ne decretava il fatto che fossero fuori-legge. Ha commesso un reato!!! E qui, nessuno ne parla. Siano all'idiozia. alla follia!!!!

        • E' vero siamo in accordo su tutto. vogliamo parlare di legalità questa è la sua visione di pura legalità.

          • Ma noo, adesso vi svelo l'arcano : quel chioschetto, gli fa sentire l'aria della Capitale, e gli ricorda quelli che vedeva dinanzi ai palazzi della politica romana...!

            • Speriamo solo che quando si trasferirà nella capitale, vada all'Olimpico solo a vedere la Lazio!!

  • Tranquilli tutti : non è al servizio della cittadinanza la struttura, serve solo per vigilare sulla statua del viaggiatore, donde la collocazione giusto di fronte ! A proposito, avendolo notato oggi : ma, la canalina bianca fino al pozzetto, così deve rimanere ? Non si poteva collocare la struttura più vicino al pozzetto, per evitare questo intralcio ai pedoni ?

  • Urge conoscere quanto ci costa questo ulteriore sconcio. Perché non ha preso un chiosco che prima ha fatto collocare ai venditori ambulanti di frutta e verdura?

    • Non è più, adesso, FrankLandChioschett : ha cambiato veste !

  • Sembrate i 4+4 del famoso coro di Nora Orlandi: A proposito LandYella ha chiesto il permesso di costruire per l'installazione di quell'obbrobrio chiamato gabbiotto!!!

    • Ma no, dai, si tratta solo di una sorta di info-point turistico...! E speriamo che, adesso, la tua domanda, non faccia ribellare i " bancarellari " dei famosi chioschi rimossi : qualcuno di essi, sta già pensando, forse, di fare domanda per l'assegnazione di questo comunale, tra un pò che lo dismetteranno !

  • Bravo Landy...n danna retta a nisciun...continui a far presidiare la zona ferroviaria e soprattutto facci ritornare gli italiani che non c'e' ne sono piu...

  • Bravo Frango, queste sono le cose ke ci piacciono....ma è un H24 o c'è una apertura la mattina e una chiusura la sera !??... si ho capito, ke hai dato pure la luce davanti al piazzale della stazione...hai riacceso la fontana.... però ke fatt !?......C le luat a nuije o quartir ....eh eh eh....non si fa così ..le luci in periferia le stutá quando fa giorno, no e cing a matin .

  • Potete mettere tutta la polizia che volete, ma se non cominciamo a respingere =(non farli sbarcare) questi neri e nordafricani puzzolenti non risolverete mai il problema della micro e macrocriminalita' e del degrado sociale che questa gente nullafacente porta con sé punto;

    • Enzo ... subito sindaco !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Troppi incidenti gravi e mortali, installati autovelox ma "balordi" ne incendiano uno: "Non è una pista di Formula uno"

  • Cronaca

    Colpo di scena sull'agguato al medico di via Vittime Civili, il 'pistolero' cambia versione: "Fu lui ad architettare tutto"

  • Cronaca

    Violenta rissa in piazza, parenti litigano per futili motivi: sei arresti e tre persone in ospedale

  • Cronaca

    Pericolosi e spregiudicati, arrestati ladri seriali: erano l'incubo dei commercianti di Vieste e Manfredonia

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

  • Terrore sul Gargano: camion precipita in una scarpata e prende fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento