menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Landella e Mongelli

Landella e Mongelli

Landella e Mongelli uniti dal Gino Lisa: confermato il 5%, ma perché chiederlo ai privati?

Giovanni Mongelli e Franco Landella, un unico obiettivo: far decollare l’aeroporto di Foggia

Martedì scorso, nella sala convegni di Viale Manfredi, la federazione delle PMI di Confartigianato ha incontrato il sindaco di Foggia Franco Landella per avere delucidazioni sul piano della mobilità e sugli sviluppi che le ultime vicende relative alla stazione ferroviaria e aeroportuale hanno determinato. All'incontro ha partecipato anche la presidente provinciale di Confartigianato Dott.ssa Roberta Paolini e il consigliere comunale Pasquale Cataneo, primo firmatario per il Comune del documento sulla mobilità e qualità urbana.

L’ing. Mongelli conferma il 5% per far ripartire il Gino Lisa

L’incontro è stato aperto dall'introduzione dell'ingegner Giovanni Mongelli, che ha sottolineato come ci sia unità d'intenti in tema di trasporti tra ciò che ha fatto l'amministrazione da lui governata e quello che l'attuale Sindaco sta attuando: "ritrovo dopo tanto tempo ad un tavolo di lavoro il mio successore e sono molto contento che questo avvenga su un tema che ci vede uniti in una criticità che bisogna affrontare nel miglior modo possibile. Siamo pronti a chiedere investimenti concreti, essere consapevoli che sia per il trasporto su ferro che per quello aereo il momento deve essere sfruttato per garantire nuove forme di sviluppo che la nostra provincia può realizzare. Non possiamo restare isolati, lo chiedono i cittadini, lo chiedono le imprese, lo pretende una realtà che ci dà la possibilità di agire e realizzare quello che ci spetta. Da parte nostra come PMI di Confartigianato, ha proseguito l'ingegner Mongelli, vogliamo ribadire l'impegno concreto a partecipare economicamente all'investimento del 5% chiesto per far ripartire il nostro aeroporto ".

Gino Lisa, Landella: “Perché chiedere quota partecipativa ai privati?”

Il sindaco Landella si è detto "felice di ritrovare accanto il suo predecessore per condividere intenti così importanti. La nostra deve essere una criticità positiva senza riverenza verso nessuno perché chiediamo ciò che ci spetta, dobbiamo rivendicare un diritto con tenacia e costanza. Apprezzo, ha ribadito Landella, il vostro impegno per garantire il 5% della quota sugli investimenti per il Gino Lisa. Non capisco però perché Aeroporti di Puglia chieda ai privati una quota partecipativa che altrove viene invece garantita dalle entrate derivanti dal trasporto aereo. Bisogna essere chiari con tutti. Noi dobbiamo avere quello che il territorio deve avere, ci sono i fondi, ci sono le strutture e ci sono le possibilità. Anche RFI ci verrà incontro per quelle che saranno le nuove scelte ferroviarie da settembre. Niente sará lasciato al caso è tutto verrà seguito direttamente dall'amministrazione comunale perché spesso chi dovrebbe difendere questo territorio, lo dimentica subito dopo la campagna elettorale. " A chiudere l'incontro una relazione dettagliata di Pasquale Cataneo che ha rilevato dati certamente sorprendenti per le opportunità già esistenti da garantire alle nostre infrastrutture. "Esiste un documento chiaro sia nella programmazione che nelle linee di sviluppo. Bisogna solo affermare quello che già esiste e che ci è dovuto".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento