Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Bove e Morese mollano Landella e si dimettono: "Non ci sono più i presupposti"

Ieri erano pronti a firmare dal notaio, oggi hanno scelto di protocollare le dimissioni in Comune

I consiglieri comunali Antonio Bove (Forza Italia) e Francesco Morese (Destinazione Comune) questa mattina, poco dopo le 8.30, hanno protocollato le loro dimissioni irrevocabili.

Sono gli unici due consiglieri di maggioranza che ieri si erano presentati all'appuntamento dal notaio con l'opposizione, quando si sarebbe potuta attivare la leva dello scioglimento anticipato del Consiglio comunale di Foggia. 

"Devo parlare anche con il mio partito e con la maggioranza", aveva detto Bove ieri pomeriggio, lasciando lo studio del notaio senza firmare. Evidentemente, poi, ha scelto di procedere secondo coscienza. 

I due consiglieri hanno preferito rassegnare formalmente oggi le dimissioni individuali davanti al segretario generale, proprio come aveva fatto ieri mattina Consalvo Di Pasqua.

"Tale decisione - si legge in entrambi i documenti - scaturisce dalla consapevolezza che ormai non ricorrono più i presupposti per proseguire con serenità in tale incarico".

La lettera di Antonio Bove è datata 3 maggio, quella di Francesco Morese riporta in calce la data del 4 maggio, segno che le dimissioni erano già pronte.

Potrebbero scegliere la stessa modalità, nelle prossime ore, altri consiglieri comunali di maggioranza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bove e Morese mollano Landella e si dimettono: "Non ci sono più i presupposti"

FoggiaToday è in caricamento